tecnologia pericolosa per i giovaniLa tecnologia rappresenta una vera e propria arma a doppio taglio. Da un lato colma la necessità di entrare in contatto con il mondo dell’informazione ma dall’altro introduce un problema serio per quel che riguarda la gestione dei rapporti umani. Sempre più giovani si distaccano dalla realtà rifugiandosi dietro un mondo virtuale fatto di bit ed interfacce grafiche. Responsabili del distacco sensoriale sono soprattutto smartphone e videogames che confermano un trend davvero pericoloso per la nuova generazione di millennial. I dati provenienti dal nuovo studio, ed ora confermati da un’inchiesta apparsa su TGCOM24, fanno riflettere. Ecco le pessime novità con cui milioni di giovani fanno i conti.

 

Giovani sempre più avulsi dalla realtà: nuovi studi confermano la tecnologia come nemica dei rapporti umani

Una statistica pubblicata l’anno scorso dal prestigioso Washington Post delimita l’area di azione della tecnologia. Si scopre che il suo ruolo è davvero determinante rispetto al rapporto sociale che normalmente dovrebbe prevalere. Secondo le stime il 28% degli uomini si è astenuto dall’intrattenere frequentazioni con donne che, in questo frangente, rappresentano un dato del 18% per età comprese tra 18 e 30 anni.

Leggi anche:  Huawei, gli smartphone della serie Mate 30 saranno presentati il 19 Settembre

Jean Twenge, docente di Psicologia presso l’Università di San Diego, si dice convinta del fatto che i giovani “non si incontrano più nella vita reale” a causa della tecnologia. Lo stimolo al dialogo viene soppiantato dal benessere digitale da confinarsi entro le mura domestiche. La professoressa continua dicendo che:

“I ventenni di oggi hanno molte più cose da fare alle dieci di sera di quelli di due decenni fa”

Centro del dibattito sono soprattutto streaming, giochi e intrattenimento online.

“Per queste ragioni, ci sono molti giovani che non hanno un partner reale. Quando la maggior parte della propria giornata si vive in casa, è ovvio che le possibilità di confrontarsi si riducano praticamente a zero”.

Sono dati allarmanti che concorrono a formare una nuova generazione di giovani ora mutata in un vero e proprio esercito di umanoidi senza sentimenti. Ti senti parte di essi? Spazio ai tuoi commenti.