Amazon

La piattaforma di e-commerce Amazon è conosciuta in tutto il mondo sia per la vasta quantità di prodotti che offre sul proprio marketplace, sia per la velocità con cui li spedisce, soprattutto a tutti gli utenti iscritti al programma Prime.

Il programma Prime, per chi non lo conoscesse, offre la possibilità di ricevere il prodotto ordinato in pochi giorni, solitamente 24/48 ore al massimo senza alcun costo aggiuntivo. Oltre ai vantaggi sulla spedizione i clienti possono anche godere di tutto il catalogo Prime Video e Prime Music. Ultimamente però sembrerebbe avere qualche intoppo. Scopriamo i dettagli.

 

Amazon: le consegne sono sempre più lente, anche per i clienti Prime

A segnalarci la notizia è stato un nostro lettore che, nel giro di sole due settimane ha visto il proprio pacco ritardare di oltre 5 giorni, nonostante abbia l’abbonamento al servizio Prime ed i prodotti ordinati ne facevano parte. Marco ci ha segnalato che la scorsa settimana ha ordinato un Samsung A70 sul sito ufficiale della piattaforma, il giorno in cui era prevista la consegna ha ricevuto una e-mail dall’azienda in cui veniva spiegato un possibile ritardo. Lo smartphone è stato consegnato solamente 3 giorni dopo l’avviso in questione, in tutto dopo 5 giorni dall’ordine iniziale.

Leggi anche:  Amazon e le migliori offerte: come ricevere gratis i codici sconto

L’utente, abbonato al servizio Prime per oltre 40 euro all’anno, ha subito scritto una e-mail al servizio clienti della piattaforma. Quest’ultima si è subito scusata per l’accaduto, allungandogli di 3 mesi l’abbonamento senza costi aggiuntivi. Una settimana dopo, lo stesso Marco ha ordinato uno smartwatch Samsung, sempre sul sito della piattaforma, sperando che arrivasse in pochi giorni, essendo un regalo di compleanno. La data prevista di consegna era lo scorso 4 settembre 2019 e, ad oggi, purtroppo il prodotto non è ancora stato consegnato.

Lo stesso 4 settembre ha ricevuto una e-mail identica a quella della precedente settimana, in cui l’azienda si scusava per il possibile ritardo del dispositivo. Tratte le conclusioni possiamo affermare che, il servizio Prime è accettabile solamente se la piattaforma riesce a mantenere i propri impegni perché, come ha sottolineato l’utente, avrebbe ricevuto i prodotti nello stesso tempo anche senza pagare i 40 euro di abbonamento annuale. Nel caso sia capitata un’esperienza simile anche a voi, vi chiediamo di comunicarcelo, nel frattempo cercheremo di capire quali sono i motivi legati a questo ritardo.