Facebook ha in programma di lanciare una scheda “Notizie” in autunno. Secondo quanto riferito, la società ha contattato editori come ABC News, The Washington Post e Bloomberg. Ha anche offerto fino a $ 3 milioni all’anno per ottenere titoli e anteprime di articoli dai principali editori.

Secondo un nuovo rapporto del Wall Street Journal, Facebook vuole firmare accordi di licenza triennali che consentirebbero agli editori una notevole libertà. Le opzioni includono la scelta del modo in cui i contenuti degli editori sono presentati nella scheda “Notizie”.

Facebook intende lasciare libertà agli editori

I dettagli non sono ancora chiari, dato che Facebook ha rifiutato di commentare. Tuttavia un rappresentante dell’azienda ha confermato per CNBC che il social network, in effetti, lancerà una scheda “Notizie” entro la fine dell’anno. Sul lato utente, la scheda “Notizie” avrà probabilmente un posto di rilievo accanto alle schede “Messenger”, “Video” e “Mercato”.

Leggi anche:  TikTok, la società dietro l'app realizzerà il proprio smartphone Android

L’idea di una scheda “Notizie” è stata suggerita per la prima volta da Mark Zuckerberg ad aprile in un video che ha pubblicato sul suo profilo Facebook. Oltre al video, Zuckerberg ha pubblicato sulla sua bacheca quanto segue: “Per me è importante aiutare le persone a ottenere notizie affidabili e trovare soluzioni che aiutino i giornalisti di tutto il mondo a svolgere il loro importante lavoro”.

Al momento non disponiamo di informazioni su eventuali punti vendita che hanno accettato di firmare accordi con Facebook. Il social network è stato criticato in passato per aver approfittato degli editori che pubblicano i loro contenuti su Facebook. Hanno anche consentito la diffusione di informazioni fuorvianti sulla piattaforma. Dunque, il nuovo tentativo è almeno in parte volto a risolvere questi problemi.