telegram meglio di whatsapp

L’app di Telegram si è aggiornata alla versione 5.9 dai primi di luglio con novità meno importanti del precedente update e tuttavia altrettanto originali. Il confronto con Whatsapp è sempre a favore del servizio russo, a fronte di una versatilità e frequenza di aggiornamento nettamente migliore.

Nella versione 5.9 sono arrivati gli Sticker Animati, ovvero Gif leggere ma di alta qualità che offrono agli utenti un nuovo modo di esprimere le proprie emozioni in movimento. La loro leggerezza è determinante anche in ricezione, poiché non ci sarà bisogno di avere una connessione molto veloce per scaricarli. Con un peso di circa 30 Kb sono in grado lo stesso di offrire animazioni a 60 fps.

Inoltre, gli utenti hanno la possibilità di creare e gestire i propri set di sticker animati, potendoli condividere sul canale Telegram @stickers e farli usare a tutti.

Telegram batte Whatsapp: ecco i motivi del successo

Eppure è stata la versione 5.8 di Telegram a introdurre le feature decisive per facilitare lo scambio di messaggi tra persone conosciute ad un qualsiasi evento, anche se non si ha il numero di telefono.

Leggi anche:  WhatsApp, come utilizzare la chat senza connessione internet

La funzione si raggiunge cliccando sulla voce “Contatti” e poi su “Aggiungi amici nelle vicinanze“. Nel rispetto della privacy della protezione dei dati personali, per poter mettersi in contatto con una persona nelle vicinanze è necessario che questa abbia abilitato la funzione e che accetti la richiesta di contatto.

Sfruttando ancora le potenzialità del GPS, Telegram ha aggiunto la possibilità di creare gruppi locali basati sulla posizione delle persone che si trovano nelle vicinanze. Sempre per i gruppi, cambia la gestione a monte insieme a quella dei canali Telegram. Dalla versione 5.8 è possibile trasferire i diritti di proprietà ad un altro amministratore senza perdere il lavoro compiuto.

Novità sono state riservate anche agli utenti Apple, dal momento che l’aggiornamento permette di interagire con le chat attraverso Siri.