5g wifi

A partire dal 2020 arriverà in Italia il tanto atteso 5G, un nuovo standard di rete ultra veloce che permetterà a tutti gli Italiani di avvicinarsi ad un mondo sconosciuto fino ad oggi ovvero quello dell’IoT, Internet of Things. Un cambio radicale quindi, a cui gli Italiani possono già accedere in determinate città ma solamente attraverso la rete Tim e Vodafone.

Considerate le estreme velocità che il 5G riuscirà a raggiungere, stimate intorno ai 20000 mega al secondo, è molto probabile che l’affluenza di utenti sulle reti WiFi inizierà a diminuire. Ciò implicherà, quindi, una lenta caduta della rete wireless maggiormente utilizzata in tutto il mondo per connettersi ad internet.

5G: la rete ultra veloce di Tim e Vodafone potrebbe sostituire definitivamente il WiFi

In seguito ad alcuni studi portati a termine da una delle società più esperte del settore, ovvero OpenSignal, è stato scoperto però che, mettendo a confronto 80 paesi diversi, nella maggior parte di questi il WiFi risulta essere ancora più veloce del 5G. Ecco di seguito i riscontri: 

  • La rete mobile presenta una connessione molto più veloce rispetto a quella del Wi-Fi in 33 Paesi: Francia, Qatar, Colombia, Grecia, Slovacchia, Australia, Libano, Egitto, Tunisia, Kenya, Repubblica Ceca, Messico e tanti altri.
  • Nei 47 Paesi rimanenti invece, la connessione della rete Wi-Fi è molto più veloce rispetto a quella della rete mobile: Hong Kong, Romania, Tailandia, Portogallo, Irlanda, Germania e tanti altri.

A quanto pare, quindi, il WiFi risulta essere ancora ben solido. Sarà interessante, però, effettuare nuovamente la ricerca il prossimo anno quando il 5G si sarà affermato in Italia e in tanti altri paesi Europei.