Samsung Galaxy A70 è un device equilibrato, adatto a chi non ha esigenze particolari e non troppo attento alle prestazioni. Ma a parte questo ci sono molti lati positivi da scoprire.

Estetica e dimensioni

Partiamo dai “NO”. Saranno tantissimi, quindi mettetevi comodi. Il primo che balza all’occhio subito è relativo ai materiali. Troppo “cheap” per un device che viene venduto a più di 350 Euro. Non ci siamo. Scricchiola quando lo abbiamo in mano e i tasti sembrano assemblati con superficialità. I giochi di luce sulla back cover lasciano vedere tutti i difetti della plastica: graffi, imperfezioni e ditate sono all’ordine del giorno. Trattamento oleofobico? No grazie!

Il display è un pannello da 6.7 pollici SuperAMOLED in risoluzione FullHD+, ossia 2340×1080 pixel. I colori sono vivaci, riproduzione colori fedele ed è molto luminoso. La fruizione dei contenuti sarebbe top se non fosse per l’audio mono. Le dimensioni, avendo un display così grande, sono importanti. 164,3 x 76,7 mm e soli 7.9 mm di spessore. Non male. Presente anche qui il gotch come per i fratelli A40 e A50.

Batteria e connettività

Batteria da 4500 mAh decisamente spettacolare. Oltre 7 ore di schermo. Decisamente il top. Completa la connettività come per tutti i device e apprezzabile il Bluetooth 5.0 e l’NFC. Presente jack audio da 3.5mm e USB di tipo C 2.0. Niente DEX quindi. Il lettore per le impronte digitali invece è lentissimo, mentre quello lo sblocco con il volto è più immediato, sebbene sia solo in 2D.

Le fotocamere

Sulla back cover sono presenti tre fotocamere ed un flash led. I sensori sono da 32, 8 e 5 Megapixel e l’apertura è da f 1.7 e le altre due da f 2.2. La qualità degli scatti è della norma e di notte perde un pochino. Non sono definiti ma quasi “cremosi”, come da tradizione Samsung. La grandangolare è interessante e ci permette di ottenere scatti divertenti. L’anteriore è una da 32 Megapixel f 2 non è piacevolissima. I video vanno bene ma non stupiscono seppur è presente la stabilizzazione. Messa a fuoco: oscena.

Caratteristiche tecniche e software

A bordo sotto la scocca troviamo il processore Qualcomm Snapdragon 675 con la GPU Adreno 612. L’andamento del device è altalenante. Certe volte va bene, certe no. Nell’uso quotidiano troppi rallentamenti e lag. Colpa della ONE UI, il sistema non gira molto bene. L’interfaccia è ricca di personalizzazioni e funzioni e permangono le gestures. Apprezzabile la possibilità di impostare la modalità dark come avverrà con Android Q. Le icone sono impostate di default con una dimensione esagerata. Modificabile si, ma bizzarra. I riflessi dello schermo inoltre con le fonti luminose dirette sono imbarazzanti.

Prezzo e conclusioni

419 Euro di listino per questo Samsung Galaxy A70 sono decisamente troppi. Attualmente si trova su Amazon intorno ai 350,00 Euro ed è una cifra molto più interessante di quella a cui è stato proposto. Qui vi lasciamo il link per poterlo acquistare direttamente dal noto store.

Samsung Galaxy A70

348,99 Euro
5.5

Materiali

5.0/10

Prestazioni

4.5/10

Prezzo

6.0/10

Design

5.0/10

Dimensioni

7.0/10

Pro

  • Batteria
  • Display
  • Foto di giorno
  • connettività completa

Contro

  • Materiali e costruzione
  • Video e messa a fuoco
  • Prezzo esagerato
  • back cover