Iliad: il nuovo disservizio obbliga gli utenti ad una condizione che mai avrebbero voluto

E’ passato già un anno da quando Iliad ha fatto il suo esordio nel mercato della telefonia italiana. In poco più di dodici mesi, il provider francese si è imposto al grande pubblico come il gestore dei prezzi bassi. La buona pubblicità unita alle offerte low cost come la famosa Giga 50 ha portato a ben tre milioni di utenti attivi.

Raggiunti i primi traguardi importanti, ora Iliad vuole sfidare TIM, Vodafone e Wind. Al fine di ottenere risultati ancora già soddisfacenti ci si attende uno scatto nel panorama dei servizi.

 

Iliad, niente app ufficiale ma sono in arrivo altri due importanti servizi

Uno dei servizi più richiesti da parte del pubblico Iliad è l’app ufficiale. Ad oggi gli sviluppatori della compagnia ancora non hanno rilasciato un’app, vincolando la gestione del profilo al sito ufficiale. Non sono previste novità in merito, ma per i clienti a breve potrebbero arrivare due inattese novità.

La prima novità è quella riguardante gli SOS Ricarica. Dopo aver a lungo pubblicizzato questo servizio, degli SOS Ricarica si è persa completamente ogni traccia. La funzione per il credito residuo potrebbe tornare ad essere presente nel giro di poche settimane.

Un’altra sorpresa poi è quella per gli smartphone. Con gli iPhone da tempo disponibili attraverso il sito ufficiale, gli utenti si chiedono se presto ci sarà disponibili anche per i dispositivi top di gamma Huawei e Samsung. Entro la fine dell’estate, in questo senso, potrebbe arrivare una svolta.