aumenti-operatori

Basta un click sul banner sbagliato all’interno di un qualunque sito e il gioco è fatto. Parliamo di una delle piaghe online più diffusa degli ultimi tempi. Sempre più spesso si sentono utenti lamentarsi dell’attivazione non richiesta di abbonamenti sul proprio numero telefonico: servizi sull’oroscopo a pagamento, giochi online, materiale per adulti e tanto altro. Il tutto attivato senza che l’utente nemmeno se ne sia reso conto.

Al momento vi è una vera e propria guerra fredda fra gli operatori e gli utenti che chiedono sempre più trasparenza nei propri confronti. I clienti vorrebbero che il proprio credito telefonico non si dimezzasse senza motivo. Infatti oltre ai prezzi tenuti nascosti ai clienti e agli aumenti improvvisi sulle tariffazioni, la vittima è inconsapevole anche dell’attivazione di servizi non richiesti sul proprio numero telefonico.

Le compagnie telefoniche attivano servizi non richiesti sui numeri degli utenti

A volte anche tramite un semplice banner su di un sito si comporta l’attivazione di un abbonamento non voluto. Tali servizi vengono definiti VAS, ossia Servizi a Valore Aggiunto. Se l’utente ci clicca anche solo per errore, si ritrova il credito sceso a 0.

Leggi anche:  Tim, Wind, Tre e Vodafone in crisi: 11 miliardi di Euro perduti in 10 anni

Si parla di videogiochi online, rubriche per adulti o sull’oroscopo giornaliero, ma anche solo servizi di news (o fake news) che si attivano sui numeri degli utenti. E’ una pratica al limite della legalità che comporta un salasso economico non indifferente.

Sono in corso indagini con il sostegno delle autorità in collaborazione con l’AGCOM. Quest’ultima ha già multato in una prima fase gli operatori di telefonia mobile. Per contrastare tale pratica basta chiamare il servizio clienti del proprio gestore e richiedere il blocco di qualsiasi servizio oltre al rimborso dell’importo scalato.