WiFi hackerLa rete WiFi non è sicura come una connessione cablata via Ethernet. Senza dubbio si tratta di un sistema comodo per connettere dispositivi mobile e impianti di domotica in casa ed ufficio. Ad ogni modo soffre per la presenza di un sistema accessibile da hacker esperti e amici che sfruttano le nostre leggerezze per collegarsi ad Internet a nostre spese.

Se la connessione rallenta o il sistema wireless vi sta causando problemi è probabile che qualcuno sia collegato e stia scaricando montagne di dati a nostra insaputa. Per scoprire chi sta rubando il WiFI è sufficiente fare un semplice controllo che si realizza per mezzo del nostro smartphone Android. Vediamo come fare.

 

Come scoprire chi usa la nostra rete WiFi

Mentre sono in corso le trattative per la creazione della rete wireless Gratis in tutta Italia si scopre che la connessione over-the-air non è così sicura come sembra. Non è difficile che qualcuno si possa collegare al nostro network passando del tutto inosservato. Ce ne accorgiamo solo al sopraggiungere di alcuni problemi e lag che rendono inutilizzabili i nostri dispositivi.

Per scoprire che usa la nostra rete senza fili scomodiamo una semplice app gratuita che mostra tutte le informazioni della rete. Si chiama Fing Network Tools e si scarica dall’apposito link ufficiale che rimanda alla pagina del Play Store. Grazie a questa comoda app possiamo ottenere un report completo sulla situazione connessione senza fili.

Leggi anche:  4G di Tim, Wind, Tre e Vodafone sotto scacco: arriva il Wifi Gratis

La schermata principale mostra le reti attive e offre la possibilità di rilevare gli intrusi con una funzione appositamente prevista. Qui sono visibili tutti gli indirizzi IP collegati al gateway. Individuare utenti esterni e non previsti sarà facile come bere un bicchiere d’acqua.

L’interfaccia di sistema è minimale e punta dritto al punto. Consente di scovare chi usa abusivamente la nostra rete WiFi, indicando indirizzo IP, Indirizzo MAC, versione del sistema operativo e tipo di dispositivo. Oltre questo, l’app offre molteplici ed ulteriori funzionalità integrative, come ad esempio Wake on Lan, Traceroute, Ping ed il testing del protocollo TCP.

 

Come bloccare gli utenti indesiderati

Per bloccare il WiFi sui dispositivi non graditi si procede tramite webserver, ossia attraverso l’interfaccia principale del router. Partiamo sempre dall’indirizzo principale del gateway che varia a seconda del produttore mantenendo uno schema base “192.168.X.X”. Una volta ottenuto l’accesso verificato tramite credenziali possiamo operare il blocco.

  • Accediamo alla Homepage del router e quindi al menu Impostazioni > Sicurezza
  • Aggiungiamo i dispositivi indesiderati alla sezione Mac Filtering dopo aver annotato gli indirizzi corrispondenti
  • Facciamo click su Salva e confermiamo con OK
  • Impostiamo una nuova password robusta per evitare futuri problemi

Avete trovato terzi incomodi nella vostra rete? Il sistema da noi proposto ha funzionato? Spazio a tutti i vostri commenti.