Renault problema motoreIl gruppo francese Renault cade al centro di un pericoloso scandalo. Al centro di tutto c’è un grave problema che riguarda gli allestimenti meccatronici delle automobili. La storica casa automobilistica affronta una situazione delicata che coinvolge ben 400.000 vetture nel nuovo caso rottura motore. Le fonti indicano l’elenco dei clienti coinvolti.

 

Caso Renault: problemi enormi per gli automobilisti

Il mensile francese QueChoisir riporta le anomalie ai motori delle auto costruite dal gruppo francese Renault. I problemi coinvolgono anche Mercedes, Nissan e Dacia, fornendo dati poco rassicuranti sull’affidabilità di alcune autovetture. In merito è stato detto che:

Il motore di tipo H5FT, montato fino all’anno 2018 su modelli come Clio 4, Mégane 3 e Scénic 3, è soggetto a rotture in caso di consumo eccessivo di olioRenault non riconosce il problema e non vuol pagare gli esosi costi di riparazione”.

La dichiarazione lascia tutti di sasso e complica la situazione in luogo di un vero e proprio scandalo internazionale. Secondo le fonti sembra che il consumo eccessivo di olio rilevato faccia riferimento a 1 litro ogni 1.000 Km.

Leggi anche:  Renault: 400.000 auto a rischio rottura del motore, le novità

Il problema riguarderebbe tutti i motori 1.2 che sono stati prodotti dal dal 1 ottobre 2015 al 20 luglio 2016. In merito, si fa riferimento al nuovo elenco completo delle auto coinvolte.

Renault (motore 1.2 TCe 115, 120 e 130 ch)

  • Captur
  • Clio 4
  • Kadjar
  • Kangoo 2
  • Mégane 3
  • Scénic 3
  • Grand Scénic 3

Dacia (motore 1.2 TCe 115 e125 ch)

  • Duster
  • Dokker
  • Lodgy

Mercedes (motore 1.2 115 ch)

  • Citan

Nissan (motore 1.2 DIG-T 115 ch)

  • Juke
  • Qashqai 2
  • Pulsar

La casa madre rifiuta gli interventi di riparazione e sostituzione lasciando gli utenti inermi di fronte a problemi che non sono certo da sottovalutare. Si stimano costi di riparazione pari a 10.000 euro per unità. La posizione della compagnia è stata definita dall’alta dirigenza interna, che in un suo commento riporta:

“un consumo di olio, considerato superiore al normale consumo di un motore, può trovare la sua origine in diverse cause (obsolescenza / usura, manutenzione casuale, qualità degli oli, tipi di tubi, ecc. )”.