Il lancio sul mercato era stato fissato per il 3 Maggio, eppure il Samsung Galaxy Fold – lo smartphone pieghevole del produttore sudcoreano – non è ancora riuscito ad arrivare sugli scaffali dei negozi di elettronica a causa della estrema fragilità del suo display.

Nonostante i numerosi test condotti in laboratorio dalla stessa Samsung, che aveva certificato una “resistenza” del display del Galaxy Fold ad oltre centomila piegamenti, pare che quei pochi millimetri che lasciano entrare granelli di polvere ed umidità in prossimità della cerniera siano un vero problema, tant’è vero che il display flessibile ha cominciato a rompersi sin dai primi utilizzi.

Per questo motivo, Samsung non solo ha deciso di rinviare il lancio commerciale del suo Galaxy Fold, ma ha anche deciso di bloccarne i pre-ordini.

Samsung, cancellati tutti gli ordini dello smartphone pieghevole Galaxy Fold

Ancora non sono note le tempistiche di risoluzione dei problemi dello smartphone pieghevole di casa Samsung, ma stando a quanto comunicato agli utenti dallo stesso Centro assistenza dell’azienda sudcoreana, il 31 Maggio sarebbe il termine ultimo che il gruppo si è imposto per spedire il dispositivo.

Leggi anche:  Minecraft Earth, il gioco simile a Pokémon Go arriverà il prossimo mese

“Se non saremo in grado di spedire il Galaxy Fold entro il 31 maggio, e nel caso in cui non avremo altra indicazione da parte dell’acquirente, cancelleremo automaticamente l’ordine”. Comunica Samsung. Ebbene, se gli utenti non comunicheranno al Centro assistenza di essere disposti ad attendere anche oltre il 31 Maggio per ricevere il Galaxy Fold, Samsung procederà con il rimborso e ne cancellerà l’ordine.

Intanto, coloro che non hanno intenzione di aspettare altro tempo, possono già disdire l’ordine del Samsung Galaxy Fold e richiederne il rimborso senza spese aggiuntive.