L’implementazione dell’Intelligenza Artificiale sugli smartphone usciti negli ultimi anni è stata una genialata per alcuni ed una semplice mossa di marketing per altri.

Analizzando il comportamento degli smartphone che vantano questa feature aggiuntiva, in molti si sono chiesti “ma dov’è tutto questo adattamento del cellulare alla mie abitudini?” e altre domande inerenti a ciò. L’Intelligenza Artificiale, infatti, viene sempre presentata dai produttori di smartphone come quel più che rivoluziona l’esperienza finale dell’utente e che è indispensabile per essere un gradino in più agli altri. Cosa c’è di vero in tutto ciò?

L’AI è solo una mossa di marketing? Di sicuro fa innalzare i prezzi di vendita

L’attuale Intelligenza Artificiale implementata sugli smartphone sembra far tutto tranne che aiutare in maniera tangibile l’utente. Grazie agli ultimi devices immessi sul mercato abbiamo potuto osservare come l’AI sia stata utilizzata in svariati modi tranne che nei giusti.

Samsung ed LG, ad esempio, hanno deciso di citarla nell’apparato fotografico, affinché questa possa riconoscere e creare scenari degni di una macchina fotografica. Ottimo, certo, ma solo per chi vuole custodire le fotografie sul proprio telefono visto che caricarle sugli attuali social significherebbe comprometterne la qualità e rendere il tutto nullo.  Altri produttori ancora hanno deciso di concedere all’AI il potere di mostrare notifiche su meteo, traffico ed altre materie (che potrebbero anche non interessarci) in automatico.

Leggi anche:  Evoluzione degli smartphone: 24 anni in 1 minuto, la storia della telefonia

Ma i produttori si sono mai chiesti veramente di cosa hanno bisogno i loro utenti? A quanto pare la risposta sembrerebbe negativa. Sotto l’ottica di un ragionamento molto semplice, l’Intelligenza Artificiale dovrebbe aiutare l’utente ad effettuare i comandi in automatico. Col passare del tempo dovrebbe essere capace di capire, imparare e creare una routine automatica delle abitudini dell’utente come quella di aprire il social network alla mattina e così via. O ancora, di effettuare delle funzioni in automatico.

Appoggiando questo punto di vista, le attuali AI non sembrano essere così intelligenti come proclamate, ma senza ombra di dubbio servono come mezzo per attirare i clienti ed i loro soldi.