Twitter

Le truffe e gli scherzi sui social network sono ormai, purtroppo, all’ordine del giorno. Oggi infatti vogliamo parlare di un nuovo scherzo che circola sulla piattaforma Twitter e sta bloccando tantissimi account.

Tutto parte da un messaggio che consiglia a tutti gli utenti di spostare la propria data di nascita ad un giorno qualsiasi del 2007 per sbloccare alcune feature nascoste. Da qui iniziano tutti i problemi, ecco i dettagli.

 

Uno scherzo su Twitter sta bloccando centinaia di account

Vi starete chiedendo quale sia il problema, ve lo spieghiamo subito. Spostando la propria data di nascita in un giorno qualsiasi del 2007, la piattaforma rileverà automaticamente che il proprietario dell’account ha meno di 13 anni, bloccandone immediatamente l’accesso. Questo succede perché la piattaforma richiede di avere almeno 13 anni per usufruire del social network.

Leggi anche:  Whatsapp diventa obsoleta per alcuni utenti: ecco cosa è successo

Lo scherzo ha quindi innescato una serie di ripercussioni sugli utenti che ci sono cascati. Prima di tutto quest’ultimi dovranno contattare l’assistenza della piattaforma, dimostrando anche con documenti certificati, di non avere davvero 13 anni. Per evitare che l’assistenza sia intasata da tutte le richieste degli utenti con il profilo bloccato, la piattaforma invierà via e-mail a ciascuno di essi le istruzioni da seguire per riattivare l’account.

Il supporto di Twitter ha pubblicato un post dicendo che è a conoscenza che alcuni utenti hanno cambiato la propria data di nascita per ottenere dei nuovi colori per i temi. Consiglia anche di non effettuare questa procedura per evitare di ritrovarsi il profilo bloccato. Sottolinea anche di seguire le istruzioni inviate nel caso in cui vi sia stato bloccato il profilo.