L’Italia ricopre un ruolo centrale nella strategia espansionistica di Huawei, essendo, il nostro Paese, uno delle zone in cui il marchio, molto apprezzato e diffuso tra l’utenza mobile, è riuscito a raggiungere un altissimo livello di riconoscibilità e rispetto.

“L’italiano sa riconoscere il valore dell’innovazione e lo associa al marchio. Per questo motivo, crediamo che l’Italia sia il giusto punto di partenza per procedere nel nostro percorso di affermazione del brand Huawei in Europa“, ha dichiarato a tal proposito Stephen Duan, nuovo Country Manager di Huawei Italia. L’Italia rappresenta, dunque, ciò che sta alla base della strategia di mercato del noto marchio cinese. Un mercato, tra l’altro, che Huawei vuole conquistare e rafforzare puntando sulla fascia alta.

Huawei: alla conquista del mercato italiano tra nuovi smartphone, 5G e fotocamere sempre più performanti

Huawei ha concluso lo scorso anno nei migliori dei modi, riuscendo a raggiungere numeri molto importanti in Italia, con una quota di mercato del 27,7% per unità vendute e del 22% per valore di vendita. L’obiettivo dell’azienda, come dichiarato da Duan, è ora di conquistare la prima posizione sul mercato italiano, ed è questo un obiettivo che Huawei intende perseguire puntando soprattutto sui nuovi dispositivi di fascia alta.

Leggi anche:  Huawei P30 Pro, alcuni utenti non riescono più ad utilizzare Netflix

“Nel 2018 abbiamo raggiunto il 14,6% per la fascia di dispositivi sopra i 600€, contro il 9,6% del 2017. Quest’anno possiamo fare ancora meglio, grazie a smartphone come il P30, che arriverà a fine Marzo, e poi il nostro foldable Mate X che arriverà invece verso Ottobre”, spiega il nuovo Country Manager. E ancora “Per dare valore è necessario avere un marchio forte e offrire innovazione, anche se costa. I consumatori si aspettano sempre un qualcosa in più, e sono disposti a pagarlo il giusto“.

Oltre che puntare sui dispositivi di fascia alta, Huawei punta anche sulle connessioni 5G e sulle nuove fotocamere, elementi che, secondo il marchio, riusciranno a risollevare le vendite degli smartphone nel corso dei prossimi anni. Se però, da un lato, il 2019 sarà un anno di transizione verso le nuove reti di quinta generazione – motivo per il quale, probabilmente, la nuova tecnologia non verrà accolta con particolare entusiasmo, almeno inizialmente – dall’altro lato i dispositivi Huawei presenteranno caratteristiche ancora importanti che saranno in grado di sorprendere l’utente, come le nuove fotocamere che, sui prossimi smartphone della serie P30, saranno ancora più performanti.