xiaomi-smartphone-sensore-indisplay

Risulta ovvio che se un consumatore vuole uno smartphone dotato di funzioni particolari bisogna che quest’ultimo si rivolga ai dispositivi più costosi che un produttore offre. Detto questo sembra che Xiaomi abbia intrapreso una strategia abbastanza diversa ovvero quello di portare diversi novità da top di gamma anche su dispositivi di fascia più bassa sembrerebbe il caso dei Mi A3 ovvero uno smartphone Android one.

Come alcuni rapporti stanno sottolineando questo smartphone sarà dotato di una funzione particolare che è stata introdotta recentemente da produttori come Samsung e Huawei: si tratta di un sensore impronte digitali in-Display; per ricordare cos’è, è un sensore che al posto dire essere montato lateralmente o posteriormente è montato direttamente sotto il display. Questa scelta permette di appoggiare il dito direttamente sullo schermo dello smartphone e quest’ultimo ci riconoscerà automaticamente.

 

Leggi anche:  Vodafone propone iPhone 7 a rate da 8.99 euro al mese senza anticipo

Non solo un dispositivo

Secondo il rapporto non sarà solo lo smartphone sopracitato a beneficiare di tutto questo. Xiaomi vuole introdurre tutto questo in due smartphone di fascia più bassa rispetto ai top di gamma ovvero due midrange. Il sopracitato Mi A3 e il Mi A3 Lite più un altro che sembra ancora essere un mistero; l’ipotesi e che si tratti del Mi 6x o Mi 7x. Avere una tecnologia del genere su questi smartphone non ne cambia la natura però sicuramente risulta essere una comodità in più per chi non vuole spendere tanto per avere una funzione che ti permette di tenere al sicuro lo smartphone senza dover ogni volta impazzire per trovare il punto preciso dello scanner.