I call center e gli operatori telefonici continuano a chiamare i consumatori con l’obiettivo di fargli firmare un contratto telefonico; cerchiamo però di stare sempre in allerta durante una chiamata da parte di un call center, perché molti consumatori sono stati vittime di truffe telefoniche.

I call center sono sempre in aumento e di conseguenza anche gli operatori telefonici e molti di loro, si divertono a truffare i loro clienti; grazie a delle segnalazioni, siamo riusciti a capire il metodo più diffuso in tutta Italia. Ecco cosa è successo a molti consumatori.

Call center e operatori telefonici: le truffe continuano a colpire i consumatori

La polizia postale è già a lavoro per scovare gli operatori telefonici che hanno ingannato e truffato molti consumatori; vi consigliamo, di prestare molta attenzione durante una chiamata di un call center dato che non si conosce la persona dall’altra parte del telefono.

Leggi anche:  Tim, Wind, Tre e Vodafone: come fanno a farci spendere una fortuna

I consumatori truffati, si sono ritrovati con un contratto telefonico mai richiesto a causa dell’operatore telefonico che ha registrato le risposte della vittima; per capirci meglio, l’operatore telefonico pone delle domande generali al consumatore e registra le risposte nel momento in cui, il consumatore risponde con dei si no secchi. In questo modo, l’operatore telefonico li riutilizza per stipulare il contratto telefonico, nel momento in cui la vittima rifiuta l’offerta posta.

Per questo motivo, prestiamo più attenzione e non sottovalutiamo mai chi sta dall’altra parte del telefono perché potremmo essere noi, la prossima vittima che si ritrova legato ad un’azienda legalmente.