DAZN: utenti furiosi per alcuni problemi, ecco come evitarli con un abbonamento

Dopo la tre giorni di coppa nel prossimo weekend si riaccendono i palinsesti di DAZN. Sulla piattaforma streaming tornano le emozioni della Serie A, della Serie B ed anche del campionato spagnolo.

Dopo quasi un anno, gli utenti hanno compreso il funzionamento del servizio. La grande differenza rispetto a Sky di DAZN è il mancato bisogno di un abbonamento. Il funzionamento è simile a quello di Netflix: ogni cliente, di mese in mese, può decidere se rinnovare o meno l’abbonamento.

 

DAZN, gli utenti che usano gli account multipli corrono molti rischi

Per tutti i nuovi clienti di DAZN è previsto un mese a costo zero. Il gruppo crede molto in questa strategia commerciale che, è bene dirlo, in taluni casi può trasformarsi in un vero e proprio boomerang.

Tante persone, per cercare di risparmiare qualcosa, si affidano alla tecnica degli account multipli. Quando finisce il periodo di prova di un account, si procede alla creazione di un nuovo profilo con altri 30 giorni gratuiti. Per fare ciò è necessario modificare il proprio indirizzo mail ed il metodo di pagamento.

Leggi anche:  TIM, clienti in allarme, due servizi vengono cancellati per sempre

Dopo una fase di assestamento, però, ora DAZN sta agendo. Il sistema si è dotato di una tecnologia di riconoscimento fondata sull’analisi incrociata degli indirizzi IP. Così facendo  per i soliti furbetti non ci sarà alcuna possibilità di farla franca. Gli utenti beccati a sfruttare account fasulli rischiano un ban definitivo dal servizio.