Whatsapp ban accountWhatsapp ha facoltà di bannare gli account per uso improprio delle funzioni e dei contenuti. Sotto il comando di Facebook, l’app è diventata più restrittiva e la sospensione del profilo è dietro l’angolo per tutti coloro che vengono segnalati o beccati a trasgredire le regole imposte dalla nuova policy 2019. In particolare ci sono 10 errori gravi da cui tenersi alla larga per non perdere la possibilità di contattare amici, parenti a partner.

 

Whatsapp: account chiuso per questi motivi

Ci sono cose che possiamo e cose che NON possiamo assolutamente fare su Whatsapp. La piattaforma offre massima libertà di espressione nei limiti del consentito. La recente vicenda che ha portato all’accusa di diffamazione è l’ultimo esempio di ciò che non si deve mai fare in chat. Non c’è da scherzare. Uno di questi 10 errori e sei fuori dai giochi.

  1. Mandare messaggi illegali, osceni, diffamatori o minacciosi
  2. Mandare messaggi che promuovono crimini violenti
  3. Creare il falso account di una persona o impersonarla in qualche modo
  4. Mandare troppi messaggi a persone che non sono tra i tuoi contatti
  5. Tentare di alterare o modificare i codici dell’app
  6. Inviare virus o malware
  7. Cercare di hackerare i server di Whatsapp per spiare qualcuno
  8. Usare Whatsapp Plus (app fraudolenta che ruba i dati degli utenti a fini commerciali)
  9. Venire bloccato da molti utenti
  10. Venire segnalato da molti utenti
Leggi anche:  WhatsApp, ecco quattro trucchi poco conosciuti da utilizzare in chat

Si tratta sostanzialmente di sottostare a delle semplici ed opportune regole di condotta standard. Nulla di eclatante ma sappiate che anche messaggi apparentemente innocui possono essere classificati come “illegali, osceni, diffamatori e offensivi”. L’app non ha il senso dell’humor e non fa differenza tra una frase scritta in tono scherzoso ed una a carattere intimidatorio.