Amazon

Nel corso della settimana appena conclusa, la piattaforma di e-commerce Amazon ha annunciato, per tutelare l’impatto ambientale, l’allargamento di una misura che cambierà il modo di ricevere le consegne.

Per il momento il mercato coinvolto è solamente quello degli Stati Uniti, ma non è esclusa la possibilità che presto possa estendersi anche in Italia. Scopriamo tutti i dettagli.

 

Amazon, cambiamenti in vista che riguardano le consegne

Tutti gli utenti iscritti al servizio Prime, potranno programmare tutte le loro consegne in un singolo giorno della settimana, questo per ridurre l’impatto ambientale causato soprattutto dai corrieri che trasportano la merce, ma non solo. In poche parole, mettiamo caso che siete abituati ad attendere un pacco al giorno, potrete decidere di far arrivare tutti i pacchi al venerdì, in modo che il corriere venga una sola volta a bussare alla vostra porta.

Questa iniziativa si chiama Amazon Day ed è già stata proposta negli scorsi mesi a tutti i clienti Prime. Il cosiddetto Amazon Day potrà essere scelto dagli utenti in base ai propri impegni ed è pensato soprattutto per incontrare la sensibilità della clientela, molto attenta all’impatto ambientale. Questo nuovo sistema potrà permettere al colosso di Seattle di ridurre le emissioni di CO2 dovute a molte consegne nella stessa zone più volte a settimana.

Leggi anche:  Amazon: le offerte migliori in assoluto con codici imperdibili

Gli ordini che saranno raggruppati permetteranno di ridurre anche gli sprechi, utilizzando uno solo scatolone per tutti i prodotti che l’utente sta aspettando. Sarà l’utente a scegliere il giorno della settimana in cui farsi recapitare il pacco e la piattaforma ha intenzione di arrivare, entro il 2030, a 0 emissioni sul 50% delle proprie consegne. Sicuramente si tratta di un’ottima iniziativa, che speriamo possa essere sperimentata anche nel nostro Paese.