WiFi GratisSiamo solo all’inizio ma il WiFi Gratis in Italia impensierisce non poco i vari operatori nazionali che ci propinano offerte 4G da urlo. Potendo scegliere di non pagare per andare online e sfruttare tutte le nostre app saremo portati a declinare qualsiasi offerta. Così è in 138 Comuni Italiani dove si naviga a costo zero. Sono appartenenti alle aree di quelli colpiti Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria colpiti dal sistema del 2016. A questi si aggiungeranno via via nuovi eletti fino ad ottenere copertura totale sul territorio.

 

WiFi Gratis per tutti: tremano gli operatori

Con un budget milionario, il Decreto firmato dal Ministro Luigi Di Maio lo scorso 23 gennaio 2019 affida le redini del progetto WiFi4EU alla società in-house del MISE Infratel Italia. Si parla di Piazza WiFi Italia, una piattaforma verso cui c’è stato un crescendo di interesse, tanto da portare gli stanziamenti dagli iniziali 8 milioni di euro a ben 45 milioni di euro.

Leggi anche:  4G di TIM, Wind Tre, Iliad e Vodafone migliore del WiFi: ecco il confronto

In questa prima fase iniziale i Comuni coperti sono relativamente pochi rispetto al quadro generale delle quasi 8.000 istituzioni locali. Cresceranno entro l’anno portando a copertura non solo le zone disagiate del centro Italia ma anche le aree in cui risiedono meno di 2.000 abitanti.In questo contesto, lo scopo è quello di arginare il fenomeno del Digital Divide.

I Comuni richiedenti ottengono un voucher da 15.000 euro per l’installazione degli hotspot pubblici. Chiunque potrà navigare Gratis in maniera facile e veloce con applicazione dedicata che si trova a questo indirizzo. A breve tutte le aree del territorio italiano saranno coperte e ad oggi sono già 22.000 i Comuni che hanno fatto richiesta.