Samsung The Wall

Samsung è tornata a sorprendere i propri utenti. Alla conferenza mondiale ISE 2019, che si tiene ad Amsterdam dal 5 all’8 febbraio, Samsung ha presentato il “The Wall”. Uno schermo da ben 292 pollici con risoluzione QLED 8K basato sull’innovativa tecnologia MicroLED, utilizzata anche nel nuovo televisore da 75 pollici. Scopriamo di seguito i dettagli.

Samsung The Wall: 292 pollici di pura perfezione

The Wall è il nuovo display di casa Samsung composto da più moduli che si potranno comporre liberamente in qualsiasi forma. Con i moduli potranno quindi essere formati schermi che vanno dai 73 ai 292 pollici. The Wall si differenzia quindi dai suoi avversari per la caratteristica che lo rende il primo schermo componibile con risoluzione 7680 x 4320 pixel, 8K. Samsung inoltre fa sapere che lo schermo non ha cornici e che lo spessore è di appena 30 mm.

All’interno dei singoli pixel sono presenti tre micro LED che utilizzano lo standard RGB, rosso verde blu. In questo caso pero i pannelli non richiedono né retroilluminazione né filtri colore in quanto utilizzano la tecnica self-emitting presente nella tecnologia QLED. È quindi possibile avere dei colori perfetti e dei neri impeccabili poiché i pixel non vanno a riprodurre il nero ma bensì si spengono completamente offrendo una tonalità di nero mai vista prima.

Leggi anche:  Samsung Galaxy A90 avvistato su Geekbench con il SoC Snapdragon 675

Anche questo nuovo display supporta la modalità Ambient che permette ai moduli di confondersi con l’ambiente circostante. 

Samsung The Wall sarà pronto a collaborare con vari partner come Harman Luxury Audio,  Steinway Lyngdorf, Control4, Crestron, Savant, Domotz, Ihiji e OrvC per quanto riguarda il comparto audio, gli impianti di automazione e le funzionalità domotiche. La prima data di commercializzazione è prevista per metà 2019.