WiFI Gratis ItaliaIliad, TIM, Vodafone, Wind Tre ed MVNO entrano in guerra contro un sistema che concede il WiFi Gratis in Italia. Dall’iniziale discussione di un progetto Free Hotspot si è passati ai fatti, ora sanciti dalle firme del Direttore Generale per i Servizi di Comunicazione Elettronica, di Radiodiffusione e Postali e dell’Amministratore Delegato di Infratel Italia. Ufficiale: Internet non si pagherà più e tutti potremo usufruirne liberamente senza il peso dei rinnovi mensili per le offerte 4G degli operatori.

 

WiFi Gratis contro operatori telefonici: chi pensate vincerà?

Mentre i provider scalciano per ottenere un posto di riguardo nell’ottica delle offerte 5G si pone loro un problema importante dovuto alla nascita del progetto WiFi 4 Italy. I lavori di ammodernamento dell’infrastruttura sono già iniziati a partire dalle zone terremotate di:

Accumoli, Amatrice, Antrodoco, Borbona, Borgo Velino, Castel Sant’Angelo, Cantalice, Cittaducale, Cittareale, Leonessa, Micigliano, Poggio Bustone, Posta, Rivodutri, Rieti. Queste sono le prime zone a ricevere un servizio di connessione a Internet gratuito.

Entro i prossimi mesi il progetto si espanderà fino a raggiungere le aree meno densamente popolate del Paese. Nel tentativo di porre fine al digital divide che taglia fuori dal mondo digitale ampie fasce di popolazione si procederà alla concessione del WiFi a costo nelle località con meno di 2.000 abitanti. Entro fine anno tutta l’Italia sarà coperta e per gli operatori saranno guai seri.

Leggi anche:  WiFi Gratis: ecco come navigare senza Iliad, TIM, Vodafone, Wind, e Tre

Al momento non è chiaro se vi siano dei limiti in quanto a spesa dati e velocità di connessione ma l’idea piace agli italiani ed ai turisti che tramite una semplice app mobile potranno connettersi ed aprirsi una finestra sulla storia, gli usi ed i costumi delle nostre regioni. Lo scopo di questa iniziativa, di fatti, è soprattutto quello di promuovere lo sviluppo e la conoscenza del nostro Paese.

Allo scopo è stata creata anche una pagina dedicata dove reperire tutte le informazioni e seguire lo stato di avanzamento dei lavori con mappa interattiva. C’è anche il video dimostrativo del progetto che riproponiamo in chiusura.