5g ItaliaIl 5G costerà una fortuna. C’è del vero in questa affermazione? Andiamo con ordine e facciamo qualche considerazione basata anche sulle prime informazioni sui prezzi delle tariffe con Iliad, TIM, Vodafone, Wind Tre e Fastweb.

Nel loro insieme queste società hanno investito qualcosa come 6,5 miliardi di euro per avere accesso alle frequenze riservate della rete 5G. Una rete che offrirà il tutto illimitato con massima copertura e zero ritardi per l’accesso ad Internet ed a tutte le nostre applicazioni preferite.

Verranno eliminati i problemi del 4G incrementando la sicurezza e la portata dei servizi. Davvero crediamo che verrà a costare quanto un’attuale offerta 4G Iliad Giga 50? Non c’è da sperare troppo e i dati provenienti dalla Finlandia e dagli USA non fanno altro che confermare questa ipotesi. Pochi potranno permettersi il 5G a questi prezzi.

 

5G: svelati i costi per le offerte degli operatori italiani

Le prime informazioni provenienti da oltre oceano e dal Nord Europa comunicano spese mensili fisse pari ad almeno 50€. E questo è quanto stabilito per società di servizi che hanno investito molto meno. In Italia la situazione in chiave costi potrebbe precipitare a meno di un intervento Iliad che plachi i dispiaceri di un sistema troppo oneroso. Si potrebbe andare ben oltre i 50€ stabiliti, almeno per la prima fase iniziale che risulterà cruciale ai fini del rientro degli investimenti fatti.

Leggi anche:  Iliad: disponibile la Giga 50 e si lavora sul 5G per risolvere i problemi

Oltre al costo fisso in se e per sé si deve anche considerare l’acquisto di un nuovo smartphone 5G. Le attuali configurazioni – siano essi top di gamma o semplice entry-level – non garantiscono infatti l’implementazione di un modem adeguato. Anche chi comprerà uno smartphone 2019 di ultima generazione dovrà fare i conti con una spesa aggiuntiva molto importante. Non ci sarà altro modo di accedere al network con Internet Illimitato se non comprare un nuovo telefono compatibile.

Si può pensare di orientarsi verso le proposte del mercato cinese come Xiaomi, contenendo così i costi. Ma chi vorrà scegliere il top, come ad esempio il Samsung Galaxy S10, dovrà spendere cifre a tre zeri per riuscire ad avere un dispositivo pronto a sfruttare le nuove offerte dei provider.

Almeno per un paio di anni la situazione sarà instabile e molti preferiranno restare ancorati al low-cost aggressivo delle offerte 4G. Tu cosa farai? Hai già fatto un pensierino sul prossimo flagship killer Samsung e le prossime promo 5G? Facci sapere che ne pensi.