Apple iPhone XS Max

L’azienda Apple ha presentato i nuovi dispositivi nel mese di settembre, i nuovi dispositivi che hanno fatto più parlare sono stati sicuramente iPhone XR, iPhone XS e iPhone XS Max. Oggi vogliamo parlare proprio di quest’ultimo, esploso davanti agli occhi di un utente.

Stiamo parlando di un uomo dell’Ohio, Stati Uniti, che sta pensando di denunciare l’azienda di Cupertino dopo che il suo smartphone è letteralmente esploso all’interno della tasca dei suoi pantaloni.

 

Apple: iPhone XS Max esplode nella tasca dei pantaloni di un utente

L’uomo si chiama J. Hilliard e ha riportato che il suo smartphone, acquistato solamente tre settimane fa, ha iniziato ad emettere uno strano odore prima di surriscaldarsi. A quel punto ha notato che iniziava ad uscire uno strano fumo dalla tasca. La temperatura del suo iPhone XS Max è aumentata talmente tanto da provocare danni non da poco non solo al dispositivo, ma anche all’utente che ha subito delle piccole ustioni.

L’azienda di Cupertino ha subito sostituito il dispositivo con un nuovo iPhone XS Max, ma Hillard sta al momento valutando di denunciare l’azienda. Ecco le sue parole: “Ero in pausa pranzo quando ho iniziato a sentire uno strano odore provenire dall’iPhone che avevo in tasca. Subito dopo, il dispositivo ha iniziato ad emettere fumo e a surrisclaldarsi così tanto da costringermi a lasciare la stanza, visto che con me c’era una donna. Arrivato in sala riunioni, mi sono tolto le scarpe e i pantaloni il più velocemente possibile. Un mio collega ha spento il fuoco con un estintore. Sul pantalone era ben visibile il buco provocato dall’esplosione del dispositivo. Inoltre, ho subito anche delle ustioni sui glutei, oltre ad aver inalato molto fumo“.

Ovviamente e fortunatamente si è trattato di un episodio sporadico, ma Hillard ha intenzione di continuare con un’azione legale per evitare che l’azienda sottovaluti i problemi dei propri dispositivi, sostituendo quelli guasti. C’è sicuramente un problema di fondo, in questo caso alla batteria del dispositivo, speriamo quindi che Apple prenda le dovute precauzioni e ritiri, nel caso, gli altri smartphone difettosi prima che qualche utente si faccia male seriamente.