Oggi, tramite Nikkei Asian Review, abbiamo appreso che ci sono molte aziende cinesi che offrono incentivi ai dipendenti per l’acquisto di prodotti Huawei. Alcune aziende sono arrivate al punto di regalare semplicemente ai propri dipendenti gli smartphone della società.

Gli incentivi fanno parte di un’iniziativa più ampia di supporto per Huawei, una delle più grandi aziende cinesi. Sfortunatamente, questo non è stato l’anno migliore per la società. Dunque queste società cinesi, che vanno dalle organizzazioni del settore tecnologico ai birrifici, si stanno unificando per mostrare il loro sostegno.

Huawei riceve supporto da molte aziende

La maggior parte delle aziende incoraggia i propri dipendenti ad acquistare prodotti Huawei. Ad esempio, il produttore di apparecchiature Shenzhen Yidaheng Technology coprirà il 18 percento del prezzo per i prodotti della compagnia. La società di servizi di comunicazione Fuchun Technology, invece, darà a ciascuno dei suoi 200 dipendenti che acquistano uno smartphone Huawei entro la fine del 2018 un bonus in denaro compreso tra 100 e 500 yuan (~ $ 14,50 a ~ $ 72,50).

Sul lato più generoso, il produttore di elettronica Shanghai Youluoke Electronic and Technology sta sovvenzionando fino a due smartphone della compagnia per dipendente, il che significa essenzialmente smartphone gratuiti per tutti.

Leggi anche:  Apple ha avviato la produzione di AirPower, la tanto attesa base per ricarica

Anche un birrificio nella provincia di Henan offrirà un sostesgno per Huawei. Sia i dipendenti che i clienti che presentano la loro ricevuta avranno uno sconto sui dispositivi della società cinese con valore pari al 30 percento.

Tuttavia, se la maggior parte delle aziende si sta divertendo dando il loro supporto ad Huawei, altre aziende stanno prendendo le cose un po troppo seriamente. Il motivo del perchè queste aziende puntano specificamente a Apple e non ad altri concorrenti della compagnia cinese non è chiaro. Probabilmente ha a che fare con il fatto che Apple è una società con sede negli Stati Uniti, mentre altri concorrenti importanti – come Samsung, LG e Sony – non lo sono.

Molti dei recenti problemi di Huawei derivano infatti da problemi con gli Stati Uniti. Il governo degli Stati Uniti ha posto dei divieti sui prodotti della società e sta incoraggiando altri paesi a fare lo stesso.