ricarica batteria Samsung Galaxy S10Qualcuno di voi ricorda il pandemonio dei Samsung Galaxy Note 7? Si è trattato del più grave incidente commerciale di una compagnia che ha seriamente rischiato di perdere la fiducia di utenti ed investitori. Passato il timore di un sequel per questo sfortunato evento si procede in direzione di un nuovo sistema di ricarica ultra rapida per i Galaxy S10 che verranno.

Ciò servirà a colmare il pericoloso gap che separa gli smartphone dall’essere i perfetti compagni della nostra giornata. Al momento non esiste un telefono che possa garantire lunghi giorni di autonomia nella sfera dei top di gamma. La compagnia sudcoreana rimedia attraverso un sistema potenziato per la ricarica.

 

Samsung Galaxy S10: in piena forma in poco tempo

Non abbiamo ancora dettagli certi in merito alle batterie che ospiteranno i Galaxy S10 nelle loro tre versioni ma ci sono le prime info sui sistemi di ricarica rapida. Consentiranno di completare un ciclo di carica più velocemente rispetto allo standard attualmente usato.

In questo momento la società adotta una piattaforma Quick Charge 2.0 per i modelli con SoC Qualcomm. Al limite ci si spinge sui 15W in ciclo depotenziato rispetto ai 18W di picco massimo raggiungibili.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S9 a soli 299 euro con TRE Italia e non è uno scherzo

Fanno bene i concorrenti che vedono l’implementazione diretta di soluzioni del calibro di  Quick Charge 4.0+ e Huawei Charge rispettivamente a 27W e 40W. IceUniverse specula sull’arrivo di un potenziale upgrade integrativo che consenta di arginare le limitazioni al circuito di ricarica. Non fornisce però informazioni precise e non si sbilancia a favore di soluzioni simili o più potenti.

Dopo l’incubo Note 7 c’è però la ferma convinzione che qualcosa stia per cambiare. D’altronde l’upgrade è d’obbligo. Difficile, infatti, andare oltre gli standard attuali per capacità di batteria. C’è la necessità di mantenere uno spessore minimo dei device. Pertanto si interverrà a vantaggio di un miglioramento dei sistemi di ricarica rapida che, di pari passo, potrebbero ottimizzarsi anche in modalità wireless charging.