IPTV: Le Iene avevano ragione su tutto, ecco prezzi e anche le multe per gli utenti

Il risparmio è alla base di tutto al giorno d’oggi e gli utenti provano in tutti i modi ad ottenerlo. Uno degli ambiti in cui si punta a risparmiare di più è quello Pay TV, dove è subentrata da anni ormai l’IPTV, ottimo metodo per avere tutto.

L’illegalità ha dunque preso il sopravvento con questa nuova soluzione che ha finito per creare grossi benefici agli utenti, ma altrettanto grossi danni alle aziende. Queste infatti hanno subito e subiscono ogni giorno furti in merito ai flussi video che vengono poi trasmessi di nuovo tramite internet. L’IPTV costa davvero poco ma non tutti sanno he ci sono dei rischi da correre ogni giorno per via della sua illegalità.

 

IPTV: moltissimi utenti continuano a risparmiare ma non sanno che ci sono grosse multe da pagare se si viene beccati

In tanti, anche prima che Le Iene sviluppassero un servizio dedicato, conoscevano l’IPTV già da tempo. Questo ha permesso che il sistema si ramificasse perfettamente in tutto il territorio italiano con evasioni che hanno raggiunto numeri record.

Leggi anche:  IPTV: con questo sistema DAZN non si blocca mai ma si rischia 25000 euro di multa

Ad oggi è difficile fare una stima di quante persone possiedano il servizio, ma di sicuro ne sono tantissime. Questo costa solo 10 o 15 euro al mese e tutti i canali di tutte le piattaforme sono disponibili ogni giorno. Nonostante tutti questi punti a favore, ci sono anche dei problemi per gli utenti. Infatti nessuno, o quasi, sa che sono previste delle multe nel momento in cui si viene beccati. Addirittura si potrebbe arrivare a 25.000 euro, perciò evitate e scegliete abbonamenti legali.