Facebook

Ci viene da pensare che alla piattaforma Facebook non sia bastato lo scandalo Cambridge Analytica, quando ha ceduto i dati privati di milioni di utenti. Come tutti saprete non gode di un’ottima fama quando si parla di sicurezza, eppure ha pensato ad una novità.

L’azienda di Mark Zuckerberg ha l’intenzione di byepassare tutti gli scandali sulla privacy avuti fino ad ora e, secondo le ultime novità, ha intenzione di sapere sempre di più sulla nostra vita privata, voi lo permetterete?

 

Facebook vuole sapere anche con chi viviamo

Si, avete capito bene, al social network a quanto pare, non basta avere tutti i nostri dati personali come e-mail, numero di telefono e molti altri. In qualche modo ha deciso di entrare quasi prepotentemente nella nostra vita e sapere sempre di più dettagli su quello che ci riguarda. L’azienda ha messo a punto un nuovo algoritmo per riuscire a scoprire anche con chi viviamo. Quest’ultimo strumento è stato creato non molto tempo fa e permetterà alla piattaforma di capire anche chi sono i nostri familiari.

Leggi anche:  Snapchat ha aperto il suo primo canale di e-commerce, scopriamo i dettagli

Grazie a questo nuovo algoritmo, riuscirà a catalogare gruppi di persone e a capire il legame che c’è tra di loro. Ma non è finita qui, con questo strumento il social network potrà anche capire le nostre abitudini che ci uniscono ai nostri familiari. Tramite queste informazioni, riuscirà a capire se il gruppo è legato addirittura dal DNA, da studi in comune o da un legame sentimentale.

Creerà anche delle campagne pubblicitarie ad personam e post personalizzati, dopo aver scoperto cosa piace di più ad ognuno di noi. Basterà controllare le foto che ognuno di noi pubblica con un altro utente, iscritto al social network, l’algoritmo successivamente lavorerà automaticamente per capire il tipo di legame. Secondo le ultime indiscrezioni, questo strumento potrebbe essere implementato anche su Instagram, social network che fino ad ora non è mai stato coinvolto in alcun scandalo sulla privacy.