IPTV: dopo il servizio de Le Iene gli utenti hanno capito tutto ma ora arrivano le multe

Ad oggi l’illegalità sembra aver acquisito un fascino fuori dal comune. L’IPTV, metodo utilissimo per usufruire della TV a pagamento, sta infatti prendendo piede in tutto il paese e con diversi utenti. Molti di questi sanno che si tratta di qualcosa di illegale ma altri ne sono totalmente allo scuro.

Tale pratica va quindi ad influire, talvolta, sulla persona stessa, la quale potrebbe essere chiamata a rispondere di un vero e proprio crimine. La truffa ai danni delle grandi aziende come lo sono ad esempio Mediaset e Sky, è ormai super praticata. Gli utenti crescono a vista d’occhio e Le Iene hanno fatto di tutto pur di mettere tutti in guardia.

 

IPTV: il servizio de Le Iene è servito a ben poco, gli utenti continuano a sottoscrivere il servizio ma ora arrivano le multe

I famosi giornalisti satirici, i quali spesso si dedicano anche alle notizie più scabrose, hanno deciso di intervenire anche sull’IPTV. Quest’argomento interessa gli italiani molto da vicino dato che sembra un vero e proprio escamotage per non pagare le aziende che effettivamente si occupano di Pay TV.

Leggi anche:  IPTV Gratis: le migliori applicazioni per guardare la TV ovunque a costo zero

I flussi video che vengono rubati andrebbero poi trasmessi a loro volta mediante il segnale internet, in modo da finire su più dispositivi. I costi diminuiscono molto rispetto alle soluzioni legali ed è questo che spinge gli utenti a rischiare grosso. Le Iene avevano infatti avvisato che alcune multe avrebbero potuto letteralmente inguaiare gli utenti. Coloro che usano l’IPTV non sanno infatti che alcuni utenti sono stati appena puniti. La sanzione potrebbe arrivare anche a 25.000 euro.