aumenti TIM linea fissaTIM applica gli aumenti per le offerte di telefonia fissa che sfruttano l’ADSL e la Fibra Ottica per avere connessione illimitata con la rete. Lo ha annunciato ufficialmente l’operatore a seguito di una campagna informativa conclusasi lo scorso 31 ottobre 2018. Prepariamoci ai rincari (e che rincari).

 

TIM: aumentano i costi per le fatture di telefonia fissa in Italia

Mentre si insediano 3 offerte Fibra a 5,90€ si fanno anche i conti con nuovi rincari che coinvolgono alcuni utenti con connessione residenziale ADSL e Fibra Ottica. A partire già dalla prossima fattura si osserveranno incredibili rimodulazioni che fanno lievitare il costo del servizio. I rincari ammonteranno a 2,50€ al mese per alcune tariffe, secondo il nuovo prospetto completo che proponiamo qui di seguito:

  • Internet Senza Limiti: aumentano tra 0,81€ e 1,58€ al mese
  • Smart (nuove attivazioni): aumentano di 1,90€ al mese
  • Smart (vecchie attivazioni): aumentano tra 0,27€ e 1,49€ al mese
  • Tutto Voce: aumentano di 1,24€ al mese
  • Servizio di produzione e spedizione della Fattura Cartacea: prezzo da 2 a 2,50€
Leggi anche:  Con TIM il Galaxy A7 costa solo 3€ al mese per questi clienti speciali

Il termine ultimo per la disattivazione e la migrazione gratuita dal contratto è scaduto lo scorso 31 ottobre 2018 ed a partire da questo momento si dovrà pagare per chiudere la linea o cambiare operatore. Si può ancora procedere direttamente in negozio, tramite invio di una email all’indirizzo PEC dedicato disattivazioni_clientiprivati@pec.telecomitalia.it., attraverso inoltro di raccomandata postale al recapito Casella Postale 111-00054 Fiumicino (Roma) o con Servizio Clienti al numero gratuito 187.

Scegliendo di pagare con fattura in formato cartaceo ed avendo TIM Smart, quindi, si arriva a pagare la bellezza di 2,50€ in più ogni mese. Avete richiesto la disattivazione per passare ad altro operatore? Cosa avete scelto?