samsung

Continuano a dilagare informazioni per quanto riguarda il nuovo Samsung Galaxy S10, Ice Universe ha infatti twittato un possibile leak dicendo che il dispositivo verrà fornito con un lettore di impronte digitali ad ultrasuoni e scanner dell’iride.

Samsung sta lentamente scoprendo le carte mostrando per la prima volta una tecnologia di scansione dell’iride, integrata con lo scanner di impronte digitali ad ultrasuoni posizionato sotto il display. Si dice che il nuovo sensore ultrasonico sia molto meglio delle attuali soluzioni ottiche sul mercato. Samsung introdurrà molti cambiamenti significativi con il Galaxy S10, dato che il 2019 segna il decennale anniversario della serie “S“.

Questa nuova tecnologia è esclusiva di Samsung e può aiutare a integrare il sensore di impronte digitali in-display di terza generazione di Qualcomm. Questo sensore è stato progettato per essere molto più veloce delle attuali soluzioni ottiche sul mercato, e ha anche un’area di riconoscimento più ampia. Il tipster rileva inoltre che la nuova tecnologia di impronte digitali dello schermo ad ultrasuoni sarà esclusiva di Samsung, almeno per la prima metà del 2019, solo successivamente anche gli altri OEM avranno la possibilità di integrarlo nei loro dispositivi.

Leggi anche:  Apple e Samsung multate dall'Agcm, questa volta sono nei guai

 

Come funziona questo nuovo sensore ultrasonico

Questa nuova tecnologia Samsung funziona in modo grossolano in questo modo: utilizza gli ultrasuoni per creare un’immagine 3D precisa del dito quando lo si posiziona nell’area pertinente. Sarà presumibilmente più veloce e avrà un’area di riconoscimento più ampia. Dei rumors dicono che il 30% degli schermi potrebbe essere effettivamente riconosciuto.

Come riportato nei precedenti rapporti, il Galaxy S10 dovrebbe uscire all’inizio del prossimo anno e ci si aspetta che arrivi in ​​tre varianti, la variante più economica dovrebbe essere spedita con un sensore di impronte digitali in-display o un sensore montato lateralmente. Sembra che il nuovo aggiornamento sia l’aggiornamento più radicale sebbene possa essere confermato solo quando il dispositivo verrà finalmente rilasciato. La data di lancio prevista è indicativa, anche se si pensa che possa avvenire verso febbraio o all’inizio di marzo del 2019.