Samsung Galaxy S10

Samsung sempre più vicina al modus operandi di Apple: il prossimo anno abbandonerà il jack da 3.5 millimetri per le cuffie ma soprattutto lancerà tre diversi modelli di Galaxy S10. Gli utenti potranno scegliere tra un Galaxy S10, un Galaxy S10+ e una variante lite sempre se i nomi saranno davvero questi.

Una filosofia aziendale che, pensandoci, non è affatto male visto che permette a tutti di acquistare il proprio Galaxy S10 a patto di scegliere o rinunciare a determinate caratteristiche. Ad oggi conosciamo diversi dettagli interessanti di questa prossima line up di smartphone che verrà certamente presentata al Mobile World Congress 2019.

Sappiamo che tutti e tre gli smartphone avranno un Infinity Display, che la scocca dovrebbe avere un design differente rispetto agli ultimi modelli, che non mancheranno lettori di impronte digitali in-display e triple fotocamere posteriori. Quest’ultime caratteristiche saranno a solo appannaggio dei modelli più costosi.

 

Galaxy S10, uno dei modelli sarà disponibile nella versione base con 64 GB di memoria

Le ultime notizie rivelano che uno di questi modelli sarà disponibile nella configurazione base con “solo” 64 GB di memoria interna. Un indiscrezione che ha deluso in molti visto che la concorrenza che offre ormai quantitativi ben superiori. Ma bisogna fare delle precisazioni: 64 GB sono un quantitativo, iniziale, adeguato per tantissimi utenti.

Leggi anche:  Samsung porterà le batterie al grafene sul Galaxy S10 e sul Galaxy Note 10?

E ci teniamo a precisare iniziale, il che significa che oltre quel quantitativo ci saranno versioni più potenti e versatili. Inoltre, non abbiamo motivi per credere che lo slot dedicato alle schede MicroSD verrà rimosso, quindi la memoria sarà in tutti i casi espandibile. Infine, e qui vi spieghiamo perché abbiamo specificato per fortuna, ci sono tre modelli.

Di tre Galaxy S10 solo un modello avrà quei 64 GB iniziali e poiché uno di questi sarà un modello Lite e quindi economico, la scelta di Samsung è più che giustificata. Se proprio volete saperlo, gli altri due Galaxy, conosciuti con i nomi SM-G973x e SM-G975x, arriveranno con un sacco di memoria.

Si parla di 128 GB nativi, e quindi base, dopo i quali si passerà a 512 GB. Le nuove indiscrezioni, pertanto, non hanno nulla di deludente ma continuano a dimostrare l’interesse del produttore coreano a soddisfare quante più esigenze diverse possibili.