Truffe online su Instagram

Nell’ultimo periodo sono molte le truffe che circolano su internet, ma fino ad ora il social network Instagram ne è sempre stato al riparo. Fino ad oggi, alcuni hacerk infatti stanno utilizzando la piattaforma per vendere l’accesso ad account rubati di Fortnite.

Fortnite è il gioco di sopravvivenza più utilizzato nell’ultimo periodo e, alcuni utenti sono disposti ad acquistare un account rubato con un grado di esperienza più alto o con acquisti in-app. Scopriamo i dettagli.

 

Instagram utilizzato dagli hacker per vendere profili rubati di Fortnite

Anche se il social network fotografico non sembrerebbe il luogo più adatto per vendere profili rubati, è quello che avviene. A riportare la notizia è Motherboard, alcuni hacker starebbero promuovendo all’interno della piattaforma, accessi e botnet progettate proprio per attacchi DdoS. Tutto questo, oltre ad offrire account violati di Fortnite e Spotify.

Leggi anche:  PostePay: il rischio truffa continua ad essere alto, le ultime mail svuotano i conti

Gli hacker sfruttano sia i tradizionali post della piattaforma che le Stories, utilizzate come una vetrina per pubblicizzare i propri strumenti. In alcuni casi sono previsti anche abbonamenti tra i 5 e gli 80 dollari al mese. Gli hacker al momento stanno pubblicizzando anche strumenti associati a Miral, un malware che opera sui dispositivi IoT, includendoli in una botnet.

Sicuramente sono gli utenti più giovani che hanno molto interesse negli strumenti in vendita su Instagram, soprattutto gli account violati di Fortnite con skin molto rare. L’hackeraggio degli account del gioco è un fenomeno di cui si parla da molto tempo purtroppo e Instagram è sfruttato per pubblicizzarne la vendita. La piattaforma ha dichiarato di essere al lavoro per prendere provvedimenti sulla questione.