Spotify

Spotify Premium è un abbonamento molto utile, ma allo stesso modo molto costoso se una persona si ritrova a pagare 9,99 euro al mese per un anno intero. Grazie all’introduzione di Spotify For Family questo prezzo mensile è stato possibile smorzarlo, ma questo potrebbe non essere più possibile.

Più volte vi abbiamo illustrato come ottenere il servizio a soli 2,50 euro al mese, ma tenetevi forti: il team di Spotify ha intenzione di bloccare questo “trucco” introducendo la richiesta di d’indirizzo IP e la localizzazione via GPS.

Come ben si sa, Spotify For Family consente di ottenere Premium su 6 dispositivi contemporaneamente per un costo mensile pari a 14,99 euro al mese. Fino ad ora era stato possibile usare questo tipo di abbonamento anche per condividere il profilo con gli amici o con parenti che non abitano vicini, come un gruppo di cugini… Purtroppo la direzione si è accorta che questa condivisione avveniva secondo etiche diverse da quelle che erano state pensate e a controllo di ciò potrebbe inserire dei blocchi come quelli suddetti.

Contro questo aggiornamento, una rivolta è già partita su Twitter. Giustamente gli utenti si chiedono perché non dovrebbero poter usufruire di questa possibilità se condividono il loro account con familiari che non abitano nello stesso palazzo. In fondo è surreale avere un intera famiglia in una casa, no? A tal proposito la direzione del servizio musicale ha risposto che si tratta solamente di un test per migliorare l’esperienza della condivisione, ma a noi sembra tutt’altro.

Leggi anche:  DAZN e Netflix: come risparmiare condividendo l'abbonamento

Speriamo che la situazione si risolverà nei migliori dei modi.