sim Iliad Vodafone TIM Wind Tre non letta smartphone AndroidPossiedi uno smartphone Android o iOS che non legge la SIM? Può capitare. Generalmente lo si intuisce dai chiari messaggi che appaiono sul display, dove si informa che la scheda non è rilevata o che è stata rimossa.

Succede di trovarsi spiazzati di fronte a questa situazione ed è proprio per questo che ti proponiamo 8 soluzioni pratiche per riportare tutto alla normalità.

 

Soluzioni per sbarazzarsi dell’errore SIM non rilevata sullo smartphone

A seconda della situazione possiamo sfruttare una delle soluzioni che proponiamo qui di seguito per riportare in vita la connettività mobile sul nostro telefono da qualsiasi operatore, sia esso Iliad, Ho Mobile, Vodafone, TIM, Wind Tre o altro gestore virtuale o reale.

 

Riavvia il telefono

Un semplice riavvio può essere utile per riportare la situazione alla sua normalità. Non di rado, infatti, è la procedura migliore dopo un down di rete. L’ultimo esempio è quello avutosi con le SIM Iliad.

 

Verificare il supporto

Il problema potrebbe non essere di natura software. A volte si scopre che è proprio il supporto ad essere fisicamente danneggiato. In questi casi occorre fare una verifica ed in caso di esito positivo rivolgersi al proprio gestore per richiedere una nuova scheda con lo stesso numero.

In caso contrario, invece, l’errore potrebbe essere nostro. Sinceriamoci di posizionare la SIM dal verso giusto. Con i nuovi carrellini estraibili è difficile sbagliarsi ma su telefoni più datati è facile confondersi. Dobbiamo essere certi che il lato tagliato sia posizionato come indicato dal costruttore del telefono con i contatti rivolti in basso.

 

Sim bloccata

La sim è bloccata. Questo si verifica nel caso in cui si utilizza una Usim Lock, ossia un supporto concepito per funzionare unicamente su un determinato dispositivo. Può succedere nel momento in cui si compra un telefono all’estero che non è stato progettato per funzionare in Italia con le reti nazionali. In tal caso occorre trovare una soluzione adeguata.

La procedura di sblocco varia da telefono a telefono e dipende dal sistema operativo di provenienza. Per iPhone ci si può affidare al servizio esterno OfficialiPhoneUnlockche funziona sia per iPhone italiani che stranieri. Per i telefoni Samsung, invece, si usa l’app Dr.Fone per Android.

Leggi anche:  TIM, Wind, Tre e Vodafone in pericolo: SIM clonate e conti correnti svuotati

 

Facciamo pulizia

Pulire la memoria cache del telefono potrebbe sortire lo stesso effetto di un riavvio: la sim torna a funzionare dopo il riavvio. Mettiamo il nostro smartphone in modalità recovery usando la combinazione di tasti Home + Tasto Accensione + Volume Down e spostiamoci nel nuovo menu alla voce Wipe Cache Partition. Un tap di conferma e poi riavviamo. Ha funzionato?

 

Impostazioni di rete

Possiamo provare a verificare le impostazioni di rete. Spesso il non funzionamento della sim può dipendere dall’errore No SIM Card Installed Error. Ecco cosa si deve fare:

  • Andiamo in Impostazioni > Wireless e reti
  • Accediamo al menu Reti Mobili > Operatori di rete
  • Assicuriamoci che l’opzione LTE / WCDMA /GSM sia attiva in modalità di ricerca automatica

Inoltre è anche utile lanciare una ricerca che aggiorni la rete tramite l’impostazione accessibile al percorso Impostazioni > Connessioni > Reti mobili > Operatori di Rete. Una volta che il telefono ha trovato le reti disponibili non si deve fare altro che selezionare l’operatore dall’elenco in sovra impressione.

 

Modalità Aereo

Un’altra soluzione standard per riattivare la SIM passa per la Modalità Aereo. Attiviamola e disattiviamola subito dopo. Verifichiamo ora che tutto funzioni correttamente. La scheda viene riconosciuta?

 

Reset di rete

Se tutto ciò che è stato fatto non ha portato a nessun risultato è arrivato il momento di prendere la cosa sul serio ed effettuare un reset di rete cui si giunge digitando la stringa numerica *#*#4636#*#* dall’app Telefono. Si apre un nuovo menu. Adesso basta selezionare Informazioni ed accedere a Dispositivo. Facciamo tap su Test ping Run ed impostiamo GSM Auto (PRL). Un click su Spegnere Radio ed un riavvio risolveranno la questione.

 

Formattazione del telefono

Giunti a questo punto siamo disperati. L’unica soluzione passa per un reset ai dati di fabbrica. Una soluzione non desiderabile ma spesso necessaria per ristabilire la normalità. Consigliamo un backup preventivo dei dati per foto, video, documenti ed applicazioni. Adesso puoi fare il reset e sperare che la tua SIM venga finalmente riconosciuta dal telefono.