IPTV batte nettamente Sky, Mediaset Premium, DAZN e Netflix ma con tanti rischi

Quando si parla di IPTV, in molti drizzano le orecchie e questo accade sicuramente per via degli esempi che ormai molti utenti portano. Tante persone infatti non fanno altro che parlare bene di questo nuovo fenomeno in voga da pochi anni.

Il problema è uno solo: ci ritroviamo di fronte ad una situazione che più illegale di così non potrebbe essere. Ovviamente gli utenti pensano a risparmiare, soprattutto quando gli abbonamenti costano un occhio della testa. Questo tipo di soluzione offre infatti a tutti la possibilità di bypassare proprio tutti gli abbonamenti alle principali piattaforme.

 

IPTV: il problema è di tutti, le multe sono in agguato ma gli utenti corrono comunque il rischio

La soluzione di cui tutti ormai insistentemente parlano da anni è chiaramente un metodo utile a non abbonarsi ai vari Sky, Mediaset Premium, DAZN e Netflix. Infatti con soli 10 euro mensili, come dicono gli utenti, potreste avere tutta la programmazione. 

Leggi anche:  IPTV: come hanno spiegato Le Iene ci sono grosse sanzioni per chi usa questo servizio

Ovviamente ci sono dei rischi da correre, dato che la trasmissione diretta delle piattaforme sopra citate è illegale. Tutto arriva tramite il segnale internet e molti utenti si sono organizzati con vere e proprie apparecchiature. Tutti sarebbero felici di risparmiare circa 300 euro al mese avendo tutto, ma non tutti sanno che ci sono dei rischi.

Molte persone che sono state colte con le mani nel sacco hanno infatti ricevuto una multa consistente del valore di 2.500 euro. Inoltre anche una denuncia è stata comminata a tutti coloro trovati in possesso di questo tipo di abbonamento, per cui evitate assolutamente.