Twitter

Twitter è uno dei social network più utilizzati al mondo, molto più “pubblico” rispetto a Facebook, Instagram e Snapchat. Il fondatore e CEO della piattaforma, Jack Dorsey, ha annunciato pochi giorni fa, cambiamenti epocali in vista.

Dorsey, insieme alla direttrice operativa di Facebook, Sheryl Sandberg, si sono presentati davanti al Congresso degli Stati Uniti. In seguito a questo incontro ha voluto pubblicare un tweet per spiegare la situazione della piattaforma.

 

Twitter: Dorsey annuncia cambiamenti epocali

Il CEO della piattaforma, ha pubblicato alcuni tweet in seguito al confronto con il Congresso e, ha dichiarato che il social network si è fatto trovare impreparato di fronte agli abusi. “Se non troviamo soluzioni, perderemo il nostro business. O Twitter si ripulisce o scompare”. Queste le parole di Jack Dorsey.

Ha continuato dicendo che un piccolo numero di “attori” in malafede, è stato capace di utilizzare la piattaforma per avere un impatto enorme. Questi scenari non erano attesi dal CEO e tanto meno dal team al suo servizio. Si è assunto la piena responsabilità delle conseguenze negative sul mondo reale e si è detto orgoglioso di aver creato uno spazio aperto e accessibile, ma non quanto viene utilizzato come un’arma contro le persone.

Leggi anche:  Telegram, Facebook, Twitter, Messenger: tutte in una sola applicazione Android

L’imprenditore ha parlato di una nuova timeline già ad agosto, allo studio ci sarebbe un’etichetta che possa identificare quali account sono dei bot, ovvero software e non persone. Ecco le dichiarazioni: “La cosa più importante che possiamo fare è guardare agli incentivi che costruiamo all’interno dei nostri prodotti“. Dorsey è al corrente che saranno modifiche non facili da attuare ma necessarie per il corretto funzionamento della piattaforma.