IliadIliad Mobile non offre una buona copertura. Lo si deduce dal primo rapporto trimestrale dal quale emergono dati importanti circa la qualità di rete concessa dal nuovo operatore. Si parla di numeri che descrivono il forte tasso di crescita ma anche problemi di ricezione che riguardano ampie aree della penisola.

 

Iliad: si lavora per migliorare la qualità della rete

Molti sperano di poter contare sulla nuova offerta Iliad Casa per la telefonia fissa residenziale. Ma nel frattempo si fanno i conti con un servizio che, al lordo dei costi e dei bundle, non viene accolto positivamente. Chi ha scelto Iliad ha potuto riscontrare prestazioni altalenanti.

Per questi primi tre mesi di attività il nuovo gestore si è completamente affidato alle antenne WindTre. Non proprio il massimo in termini di copertura. Centri nevralgici come Roma e Milano hanno potuto contare su un’estesa linea di dorsali in Fibra Ottica mentre nel resto d’Italia si è disposta l’integrazione di oltre 1.100 siti.ricezione IliadIl RAN WindTre non ha giovato a tutti coloro che si aspettavano connessioni 4G Plus senza compromessi. Al meglio si naviga in 3G con importanti fluttuazioni di segnale dovuti alla dipendenza dal roaming WindTre.

Leggi anche:  Se Iliad conviene davvero: ecco i problemi riscontrati dalla sua nascita

All’interno dell’infrastruttura Iliad si sta comunque prevedendo un adeguamento che, secondo i piani, prevederà l’attivazione delle antenne proprietarie nel periodo compreso tra il 2018 ed il 2020. Si lavora per migliorare la qualità in ricezione procedendo a partire dalle aree più densamente popolate del Paese.

Stando alle dichiarazioni ufficiali del CEO e del Presidente di Cellnex pare che il secondo trimestre del 2018 possa essere di impatto decisivo per lo sviluppo e la messa in opera della rete proprietaria e degli impianti.

Resta aggiornato su ulteriori sviluppi seguendoci nei nostri canali social e sul nostro sito.