truffa carte PostePayI furti subiti online sono sempre più frequenti e sono alimentati e diffusi da un gruppo di hacker che negli ultimi mesi è riuscito a svuotare parecchi conti. Le carte a rischio sono diverse ma, in particolar modo, PostePay si ritrova costantemente attaccata e minacciata da questi truffatori. E’ il phishing che non smette di colpire i clienti di Poste Italiane.

Carte PostePay minacciate dal phishing. Gli hacker riescono a svuotare i conti dei clienti con link fittizi!

Sono i link fittizi allegati alle email o agli SMS inviati dai truffatori che causano problemi ai clienti di Poste Italiane. Gli hacker sono riusciti a diffondere URL di siti clone in grado di ottenere i dati personali degli utenti e permettere così l’accesso al loro conto. Utilizzano scuse e minacce false per attirare l’attenzione degli utenti e convincerli ad inserire le loro credenziali attraverso il link falso da loro fornito.

Leggi anche:  Truffe online: fate attenzione alla falsa pagina dell'INPS

Il phishing è solito agire così e crea problemi che stanno diventando insostenibili per i titolari delle carte PostePay. Sempre più utenti ritrovano il loro conto completamente vuoto a causa di questi inganni.

L’unica soluzione efficace al momento è ignorare le comunicazioni contenenti link sospetti e che vi informano di aver riscontrato problemi relativi alle vostre carte. Le prepagate di Poste Italiane sono molto sicure, se utilizzate con cautela dai possessori che devono sempre prestare attenzione e difendersi dal phishing.

I consigli necessari al fine di tutelare le prepagate sono spesso ribaditi dalla Polizia Postale ed è importante tenerli a mente per evitare le truffe online.