YouTube contro le fake news: fonti autoritarie demistificheranno le teorie cospirativeGoogle ha rallentato il rendimento di YouTube su browser non Chrome. La notizia è stata annunciata martedì dal responsabile dei programmi tecnici di Mozilla, Chris Peterson, senza speculare sulle rispettive ragioni.

Secondo i suoi test, YouTube impiega circa cinque secondi per caricare su Firefox. Mentre Chrome può averlo installato e funzionante in circa un quinto di quel tempo. La discrepanza delle prestazioni è il risultato della riprogettazione di YouTube di Polymer su YouTube. Infatti la piattaforma video utilizza ancora la versione originale della libreria JavaScript basata su “Obbio API v0 DOM domenicale”. Essa è disponibile solo nelle versioni contemporanee di Chrome, mentre non è stato implementato in Mozilla’s Firefox o Microsoft’s Edge.

Youtube è notevolmente lento su tutti i browser che non sono Google Chrome

Polymer 2.0 e 3.0 sono compatibili con l’API in questione. Però dal momento che YouTube non ha ancora effettuato la migrazione, i suoi risultati sui browser non Chrome continuano a peggiorare. La riprogettazione di Polymer è stata introdotta circa un anno fa. Tuttavia non è completamente inclusiva di tutti i browser. Google continua a offrire il vecchio look al vecchio Internet Explorer 11 del 2013. Ciò significa che dovrebbe essere in grado di fare lo stesso per Firefox e Edge per migliorare le prestazioni del suo servizio.

Leggi anche:  Google Pixel 3 Lite avrà la stessa fotocamera posteriore dei Google Pixel 3

Il colosso tecnologico di Mountain View è stato colpito da una massiccia multa di 5 miliardi di dollari per il suo abuso del sistema operativo Android la scorsa settimana. L’Unione Europea ha emesso la sanzione un anno dopo l’imposizione di un’altra sanzione da 2,7 miliardi di dollari. La causa è stata comportamento monopolistico esposto per quanto riguarda il servizio di comparazione degli acquisti e la Ricerca Google. Rivali come Yelp e Aptoide hanno in precedenza accusato Google di comportamenti anticoncorrenziali. Il cane da guardia antitrust dell’UE sta anche indagando su violazioni simili relative ad AdSense, la piattaforma di pubblicità digitale del gigante tecnologico. Al momento non è chiaro quando YouTube prevede di migrare a una versione più recente di Polymer, una libreria JavaScript open source progettata per lo sviluppo di app Web.