WhatsApp: utenti nel panico con le nuove truffe, così l'app risolve definitivamente

WhatsApp è diventato il baricentro della vita sociale di ognuno di noi. La chat ci offre quotidianamente uno spaccato su ciò che siamo e su chi frequentiamo. La piattaforma è diventata talmente centrale da assimilare anche le nostre piccole morbosità. Una di queste, ne siamo certi, è la volontà spiare i nostri amici.

Sempre più persone tentano di impossessarsi delle conversazioni di amici e di conoscenti, senza parlare poi dell’ipotetico partner in amore.

 

Basta un iPhone per spiare il profilo WhatsApp altrui

WhatsApp ha tentato di arginare il fenomeno con la crittografia end-to-end. Questo sistema protegge le chat via software, ma poco può per i tentativi di spionaggio smartphone in mano. Se poi ci si mette anche un fastidioso bug, la frittata è fatta.

Leggi anche:  Whatsapp: il trucco per spiare le Storie degli amici a loro insaputa

In queste poche righe vi mostriamo un’anomalia che sta colpendo molti iPhone.I dispositivi Apple, proprio sfruttando una falla del sistema operativo iOS sono vulnerabili a tentativi di spionaggio.

Il tutto parte da un difetto del software. Chi in possesso di un iPhone altrui può appellarsi a Siri con queste parole. “Leggi i messaggi in arrivo su WhatsApp”.

L’intelligenza virtuale non si farà scrupoli e, senza chiedere password di sblocco, passerà in rassegna dettati vocali dei contenuti in entrata. Questo problema evidenziato alcune settimane fa – incredibile a dirsi – ancora non è stato risolto.