Internet

In un mondo ormai connesso ad internet sotto ogni punto di vista, il Governo Italiano sembra rispondere positivamente, soprattutto Luigi Di Maio che assicura che i cittadini, presto, potranno usufruire, per 30 minuti, di internet gratis.

L’annuncio è stato rilasciato nella giornata di ieri, quando il Ministro del Lavoro e dello Sviluppo ha sottolineato il ruolo vitale che oggi internet svolge nella vita di tutti quanti, arrivando a costituire un diritto che spetta ad ogni singolo cittadino. 

Inoltre, durante Internet Day 2018 presso la Camera dei Deputati, luogo dove questo annuncio ha preso vita, è stato anche riportato che un progetto è già in corso.

Purtroppo non sono stati rivelati altri dettagli sebbene sia noto, ai più esperti, che questa iniziativa rappresenta un tassello difficile da realizzare. Nonostante ciò, se si pensa positivo, si potrà giungere alla conclusione che, se portata in azione, essa rappresenterà un’opportunità rivolta anche agli utenti che non si possono permettere un abbonamento internet. 

Leggi anche:  Iliad, internet non è più un problema: risolta una fastidiosa anomalia

Difatti, Di Maio ha affermato:

“Immagino uno Stato che garantisca almeno 30 minuti di connessione a internet a chi non può permetterselo. Siamo al lavoro su questo, l’accesso a internet è un diritto primario di ogni singolo cittadino.”

Argomento di discussione sono state anche le fake news che hanno invaso i vari social network, a tal proposito il Ministro ha esposto le iniziative che l’Unione Europea sta mettendo in atto, criticandole quando si è arrivati a parlare di Copyright. 

A tal proposito è stato asserito:

“Faremo tutto quello che è in nostro potere per contrastare la direttiva sul Copyright al Parlamento europeo, e qualora dovesse passare decideremo se recepirla o meno. Qualcosa in quei palazzi non sta funzionando. Una città intera di lobbisti che si muovono all’interno dell’Ue senza dire a nessuno cosa fanno, e i registri delle lobby non bastano.” Delle frasi che hanno allarmato alcune associazioni di categoria.