SpotifySpotify sta per introdurre diversi cambiamenti nella gestione della sua piattaforma, tanto per quanto riguarda le nuove funzioni da concedersi agli utenti in versione Free sia per quel che concerne l’aspetto grafico che muta a favore di un nuovo ambiente del quale sarebbero già note le presunte immagini.

Spotify: cambio look per l’app mobile

Il team di sviluppo della nota piattaforma di music streaming online, Spotify Music, conta di introdurre una serie di tangibili cambiamenti nel corso di un evento dedicato che si terrà nel corso della giornata del prossimo 24 aprile 2018. In questa prima fase pre-evento si ha già avuto modo di saggiare alcuni cambiamenti che riguarderanno presto gli utenti senza abbonamento e la nuova linea operativa per il controllo del volume dei brani. 

Oggi inoltre si rende nota l’interfaccia grafica che con ogni probabilità sarà introdotta da qui alla fine del mese per tutti gli utenti mobile della piattaforma. In particolare si ravvisa ora la presenza di un’opzione che consente di riprodurre a piacimento i brani musicali contenuti nelle playlist Spotify. Ma solo quelle create dalla piattaforma ora identificate con la dicitura “Play on-demand”, in quanto quelle personali potranno essere riprodotte solo in maniera casuale e saranno contrassegnate da una nuova icona blu con il simbolo shuffle in evidenza.aggiornamento SpotifyCambia anche la  visualizzazione dei singoli brani in riproduzione che muta inserendo di default un’immagine full-screen della playlist. Una funzione che si applica ora ad ogni elenco e non più a quelli ritenuti più rilevanti. Si offre anche una ridisegnazione della pagina di ricerca che si popola di nuovi box colorati e di anteprima sotto le icone delle stesse playlist che mostrano ora alcuni dei brani contenuti al loro interno.

Cambia anche la barra inferiore di navigazione che estromette il pulsante “Naviga” e “Radio” a favore del nuovo riferimento “Ricerca dove vengono fatte convergere tutte le voci. Abbiamo ancora il tasto Premium per l’upgrade dell’account mentre per il momento non sembra esserci la nuova e già menzionata feature per la ricerca vocale dei brani.Spotify nuova UI mobileMa si tratta se non altro di una versione tutt’altro che definitiva, la quale avrà modo di affinare i suoi aspetti a seguito di una manifestazione che preannuncia diversi e senz’altro interessanti cambiamenti su più fronti.