Google Pixel 2 XL

Ormai da diversi mesi gli utenti si trovano a fronteggiare i problemi relativi al sensore di prossimità dei loro Google Pixel 2 XL senza poter contare su un valido supporto risolutivo che sarebbe dovuto sopraggiungere con un opportuno aggiornamento software.

Stando a quanto riferito nel corso di queste ultime ore pare che gli utilizzatori stiano finalmente per essere accontentati.

Google Pixel 2 XL: l’update per risolvere l’errore del proximity sensor sta per arrivare

Google Pixel 2 XL è stato il primo device della società di Mountain View a varcare i confini del nostro mercato, ma non senza problemi. Un susseguirsi di bug ha messo seriamente in crisi un’utenza che ancora attende impaziente il rilascio di opportuni fix. Uno di questi, quello relativo al sensore di prossimità, sta finalmente per essere risolto. Ecco cosa ha detto Google in proposito:

Ciao a tutti,

Ci sono state una serie di discussioni su questo thread e abbiamo un rapido aggiornamento specifico per i problemi del sensore di prossimità che alcuni di voi hanno segnalato. Abbiamo identificato una soluzione che verrà implementata nei prossimi mesi.
Pubblicheremo altri aggiornamenti qui sul thread e grazie a tutti quelli che hanno inviato segnalazioni di bug e altre informazioni.
Google, come si può intuire, è stato piuttosto evasiva sul da farsi e le tempistiche non fanno certo gridare al miracolo. Quanto meno si dovrà attendere minimo un mese, in concomitanza alle patch del mese di Aprile 2018. I problemi Pixel 2 XL, secondo quanto riferito, sono sopraggiunti con il rilascio di Android 8.1 Oreo. Staremo a vedere quanto impiegherà lo sviluppatore per concedere i correttivi. Vi aggiorneremo appena possibile.