Spotify bloccherà degli account, ecco perché
Spotify bloccherà degli account, ecco perché

Spotify è la principale piattaforma per l’ascolto di musica in streming in Italia. Gli utenti possono ascoltare la musica gratuitamente con delle limitazioni, oppure pagare l’abbonamento Premium ed avere tutti i privilegi.

Molti utenti però aggirano il servizio a pagamento e hanno quasi tutti i privilegi dell’account Premium senza pagare nulla. Questa mossa è ovviamente illegale e l’azienda ha ora trovato il modo per accorgersi del raggiro.

Spotify chiuderà migliaia di profili per evitare raggiri nel pagare l’abbonamento Premium

Attualmente gli utenti iscritti al servizio Spotify base sono 88 milioni. Con l’account gratuito è possibile ascoltare un numero infinito di canzoni ma con qualche limitazione. Per esempio, la riproduzione dei brani è casuale e gli skip per saltare canzone sono limitati. Potete quindi scegliere l’artista ma non la canzone da ascoltare. Oltre a queste limitazioni c’è ogni tot di canzoni un’interruzione pubblicitaria di circa 20/30 secondi.

Sono davvero tanti gli utenti che hanno deciso di scaricare la versione hackerata per non pagare i 9.99 euro mensili. L’azienda si è accorta di questa pratica illegale e ha deciso di effettuare contromisure. Spotify, ai clienti che hanno raggirato l’abbonamento sta inviando una e-mail . L’e-mail in questione dice così: “Abbiamo rilevato un’ attività anomala sull’app che stai utilizzando, quindi l’abbiamo disattivata. Non preoccuparti – il tuo account Spotify è sicuro. Per accedere al tuo account, è sufficiente disinstallare qualsiasi versione non autorizzata o modificata di Spotify e scaricare e installare l’applicazione dal Google Play Store ufficiale“.

Leggi anche:  Google Play Pass: nuovo servizio di abbonamento App e giochi

Continua dicendo: “Se hai bisogno di aiuto, consulta il nostro articolo di supporto su Come reinstallare Spotify […] Se rileviamo l’ uso ripetuto di applicazioni non autorizzate in violazione dei nostri termini, ci riserviamo tutti i diritti, tra cui la sospensione o la chiusura dell’account“. In poche parole l’azienda chiuderà e sospenderà gli account delle persone che continueranno ad ascoltare la musica illegalmente, utilizzando l’account Premium pur non pagandolo.