whatsappUna delle cose che ci preoccupa di più è il fatto che qualcuno stia spiando il nostro account WhatsApp. Cioè, la possibilità che possa essere aperto da un altro dispositivo remoto (seriamente, questo è possibile). Fortunatamente, ci sono dei modi per sapere di questa evenienza, come anche scoprire se queste persone controllano le conversazioni.

Come sapere se stanno spiando WhatsApp Web

Se qualcuno è molto interessato alla nostra vita, la cosa più probabile è che la spii su WhatsApp Web. Sicuramente, avrà sottratto lo smartphone temporaneamente e, in pochi secondi, collegato l’account WhatsApp a un PC (o anche a un altro device), attraverso la funzionalità WhatsApp Web. In questo modo, quella persona avrà un “duplicato” del nostro account su quel computer. Vedrà i nostri messaggi e potrà persino rispondere, anche se lo smartphone lo abbiamo recuperato. Ovviamente, WhatsApp funzionerà normalmente e come sempre. Tuttavia, tutto quello che inviamo e riceviamo si rifletterà su quel computer.

Per sapere se spiano il nostro WhatsApp, le prove appariranno sul cellulare stesso sotto forma di notifica. Se nel menu viene visualizzato uno o più computer con sessione aperta, WhatsApp è aperto in quegli altri o in un altro dispositivo. Il tuo account è “violato” e ti stanno spiando e leggendo i messaggi. Se viene visualizzata una schermata della fotocamera per eseguire la scansione di un codice QR, nessuno ti sta spiando.

Cosa fare se WhatsApp è aperto su un altro telefono cellulare o PC

Per evitare che WhatsApp venga spiato, quello che occorre fare è chiudere tutte le sessioni aperte. In tal modo, l’altra persona l’accesso all’account immediatamente. Per evitare che la cosa accada di nuovo, la soluzione più efficace è configurare il blocco dello schermo cellulare con un pin o un’impronta digitale. In questo modo, anche se qualcuno prende il dispositivo, non può accedere all’applicazione WhatsApp e collegarlo a un PC tramite WhatsApp Web.

Un altro modo per evitare ciò è proteggere l’accesso all’applicazione WhatsApp con un’applicazione “app locker”. Puoi anche utilizzare una sicurezza ulteriore, come la cartella protetta o nascondere WhatsApp su Android o iPhone.

Come sapere se WhatsApp è gestito da altri

WhatsApp garantisce la comunicazione con ogni contatto con un codice o una password. Se entrambi gestite lo stesso codice o chiave, puoi stare tranquillo. Come indica WhatsApp, nessuno sta intercettando i tuoi messaggi o le chiamate con quel contatto. Il tuo WhatsApp non è violato. Entrambe le persone possono verificare di avere lo stesso codice sullo schermo di conversazione. Nel menu (in alto a destra), selezionare “Visualizza contatto”. Infine, “Cipher”. I numeri che vedi devono essere uguali in entrambi i telefoni.

Leggi anche:  WhatsApp rimuoverà il contenuto multimediale da tutti gli account

WhatsApp avvisa quando il codice di sicurezza di un contatto è cambiato. Se il tuo codice di sicurezza è diverso dal tuo contatto, la tua connessione non è completamente sicura e potrebbe essere stata violata. Questo può accadere se il contatto ha reinstallato WhatsApp o cambiato il telefono. Per risolvere questo problema, invia un messaggio al contatto per forzare la riconfigurazione dello stesso codice.

Come sapere se WhatsApp è aperto su un altro dispositivo (seconda possibilità)

Un altro modo in cui possono spiarci WhatsApp è l’attivazione dell’account su un altro dispositivo. Fondamentalmente, registrano il nostro numero WhatsApp su un altro cellulare e, durante la loro configurazione, recuperano tutte le chat o conversazioni salvate nell’applicazione. Qualcuno può farlo prendendo il nostro device o la scheda SIM per un momento, ricevere il codice di verifica inviato da WhatsApp per poterlo configurare su un altro computer.

In questo caso, è molto facile sapere se stanno spiando WhatsApp. Sul nostro smartphone sarà impossibile verificare l’account perché il mio numero di telefono è stato registrato su un altro dispositivo. La soluzione è ovviamente quella di utilizzare il pulsante “Verifica” per riprendere il controllo dell’account.

C’è una modalità sofisticata offerta da WhatsApp per evitare che ciò accada di nuovo. È il sistema di verifica in due fasi. Quando provi ad attivare WhatsApp su un altro dispositivo, ti verrà chiesto un codice di sicurezza che solo tu conoscerai. Senza quel codice sarà impossibile per un’altra persona registrare WhatsApp su un altro computer.

Disinstallare le app spia

Disinstalla qualsiasi applicazione che sia una minaccia per i tuoi dati o la tua privacy. Per sicurezza, esegui la scansione del telefono cellulare alla ricerca di applicazioni potenzialmente spia che potresti aver installato. Se ce n’è una, disinstallala (a meno che non abbia uno scopo per te, come Cerberus ad esempio, che serve a rintracciare il cellulare in caso di furto).

Un buono strumento per eseguire questa attività è MalwareBytes. Dopo la scansione del telefono, disinstallarlo per evitare problemi di prestazioni. Usalo solo rigorosamente per la scansione sporadica alla ricerca di applicazioni di questo tipo.

Sicuramente non stanno spiando WhatsApp

Oltre a quanto detto precedentemente, non c’è altro modo per intercettare la spia su WhatsApp. Ma questo permette di vedere i tuoi messaggi o ascoltare le tue chiamate. Può sapere a che ora ti connetti o per quanto tempo, ma null’altro.