Wiko View 2 e View 2 Pro

Wiko non poteva mancare al Mobile World Congress 2018 di Barcellona, dove ha presentato un discreto numero di dispositivi con sistema operativo Android. Prodotti di fascia bassa, media ed alta. Noi abbiamo preferito concentrarci su quest’ultimi, ossia Wiko View 2 e View 2 Pro, sui quali abbiamo fatto una breve video anteprima.

LEGGI ANCHE: Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus, cinque buoni motivi per non comprarli

Entrambi si presentano agli occhi degli utenti con un design semplice che cattura gli sguardi grazie alla presenza di uno schermo che ricopre quasi tutta la parte frontale. Si tratta di un pannello da 19:9 da 6 pollici di diagonale e 1440 x 720 pixel di risoluzione che avvolge nel vero senso della parola una fotocamera anteriore da 16 MegaPixel.

Wiko View 2 e View 2 Pro, la nostra anteprima dal Mobile World Congress 2018

Entrambi gli smartphone del produttore oltre a condividere il design e queste specifiche hanno in comune un lettore di impronte digitali, Android Oreo ed anche la batteria: un’unità da 3000 mAh. A cambiare, invece, sono i SoC con Wiko View 2 equipaggiato con il processore Quad Core Snapdragon 425 supportato da 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna.

La fotocamera posteriore è da 13 MegaPixel. View 2 Pro, invece, integra il processore Octa Core Snapdragon 450 con GPU Adreno 506, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna. La memoria su entrambi i modelli è espandibile anche se Wiko ci ha spiegato che i quantitativi massimi supportati sono diversi: 128 GB per il primo e 256 GB per il secondo.

Completano la scheda tecnica del modello Pro una doppia fotocamera posteriore da 16 + 8 MegaPixel. Quest’ultimo con ottica grandangolare. Gli smartphone sono curati e almeno durante questa prima prova ci sono sembrati reattivi. Tuttavia, per consigliarvi davvero l’acquisto vogliamo provarli a fondo perché spesso i dispositivi Wiko, a lungo andare, si dimostrano poco affidabili.

Buoni i prezzi con Wiko View 2 disponibile a 199 Euro e View 2 Pro a 299 Euro.