Amazon sta cercando di aprire altri negozi Amazon Go nel corso dell’anno corrente. Il colosso dell’e-commerce con base a Washington sta sperimentando da oltre un anno il concetto di negozio completamente automatizzato e privo di cassieri.

C’è molto scetticismo riguardo alla sicurezza generale della soluzione proposta da Amazon. Inoltre, molteplici sono le preoccupazioni circa le implicazioni a lungo termine che tali negozi hanno per il mercato del lavoro. Nonostante ciò, Amazon Go è popolare nella città natale dell’azienda.

Mentre gli addetti ai lavori affermano che Amazon dovrebbe aprire fino a tre negozi aggiuntivi a Seattle, sono anche abbastanza fiduciosi che Los Angeles non dovrà aspettare a lungo per il suo primo negozio completamente automatizzato. Si dice che il gigante della tecnologia abbia discusso di un simile piano con il magnate del settore immobiliare Rick Caruso. Con quest’ultimo è stata accordata l’apertura di una sede Amazon Go al Groove, famoso centro commerciale di Los Angeles.

Amazon Go è il negozio automatizzato che rivoluziona il concetto di fare shopping.

L’azienda ha sviluppato la sua soluzione commerciale automatizzata per tre anni prima di renderlo disponibile ai propri dipendenti nel 2017, un anno prima del suo debutto pubblico. L’attuale versione è un negozio dotato di una vasta gamma di telecamere e sensori che monitorano ogni singolo oggetto e la sua posizione, ma anche gli acquirenti che lo esplorano. Per accedere a uno store Amazon Go, è necessaria un’app mobile sul proprio smartphone Android o iOS. In seguito, bisogna eseguire la scansione all’ingresso, a condizione che il proprio account Amazon sia collegato a una carta di credito valida. Il sistema tiene traccia di tutto ciò che un cliente preleva dagli scaffali, ma carica solo gli articoli portati fuori dal negozio. Ve ne abbiamo ampiamente parlato qui se volete saperne di più.

Walmart sta attualmente espandendo le sue soluzioni di shopping senza cassiere e potrebbe introdurre la sua risposta diretta ad Amazon Go in futuro. Al momento non è chiaro se Amazon intenda implementare tale tecnologia nei suoi negozi di Whole Foods, sebbene molti osservatori del settore considerino questo un probabile scenario.