Galaxy S9, la doppia fotocamera

Samsung Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus potrebbero rivoluzionare il comparto multimediale. È quanto si apprende dal nuovo marchio depositato dal produttore coreano: “The Camera. Reimagined” che in italiano possiamo tradurre come la fotocamera, reinventata. Questo marchio può essere associato a tantissimi prodotti Samsung ma gli appassionati sono convinti che possa essere lo slogan di Galaxy S9.

Secondo nuove indiscrezioni. Galaxy S9 Plus dovrebbe esordire con una doppia fotocamera posteriore con apertura focale F/1.5. Questi sensori saranno disposti in verticale, di fianco ad un doppio flash LED Dual Tone e al sensore del cardiofrequenzimetro. Poco sotto la doppia fotocamera ci sarà posto per il lettore di impronte digitali che anche quest’anno non verrà integrato nel display.

Al momento non è chiaro se Samsung cercherà di reinventare le fotocamere di Galaxy S9 e di Galaxy S9 Plus o solo quelle di uno di questi. Le indiscrezioni, infatti, segnalano la presenza della doppia fotocamera solo sul modello più grande che a questo punto si differenzierebbe oltre che per lo schermo e la batteria anche per il comparto multimediale. Un’unità ancora più performante di quella del Galaxy Note 8.

Il merito è anche del processore Exynos 9810 che caratterizzerà la versione destinata al mercato europeo e dotato di un nuovo processore di immagine, ancora più veloce nella messa a fuoco e preciso nell’elaborazione. Il tutto supportato da una nuova versione dell’applicazione fotocamera che potrebbe offrire nuovi filtri e opzioni di condivisione. Tuttavia, per conoscere le reali novità del comparto multimediale dovremo aspettare.

Aspettare almeno fino a febbraio, quando al Mobile World Congress 2018 di Barcellona i numeri uno di Samsung terranno l’evento di presentazione. L’arrivo sul mercato potrebbe essere programmato per la metà del mese di marzo, con un prezzo sicuramente non inferiore a 799 euro nel nostro Paese.

Galaxy S9, The Camera Reimagined