Crosscall Trekker X3
Crosscall Trekker X3, la nostra recensione

Crosscall Trekker X3, il rugged phone di punta della casa francese. Connettività al Top, resistenza agli urti, alla polvere e all’acqua. Tutto quello che uno smartphone di questa categoria deve avere.

Crosscall Trekker X3: unboxing

La confezione di vendita del Trekker X3 è massiccia (e pesante) nella sua costruzione in plastica rigida di colore nero, con un laccetto in gomma rosso per sfilare il vano dedicato all’alloggiamento del dispositivo. Così come il terminale, anche la confezione è estrema, poiché l’involucro esterno in plastica funge anche da caricabatterie wireless. Al suo interno troviamo;

  • Crosscall Trekker-X3
  • Caricabatterie Quick charge 3.0
  • Cavo USB/USB C di ottima fattura
  • Cuffie auricolari waterproof IPX6
  • Laccio di sicurezza
  • Manualistica multilingua
  • Chiave esagonale per aprire/chiudere vano SIM

Crosscall Trekker X3

Bisogna spendere una parola in più sulla qualità costruttiva, ampiamente sopra la media, degli accessori presenti in confezione.

Design e display

Crosscall Trekker X3, come ogni rugged phone che si rispetti, è robusto e con un’estetica che lascia intendere la sua indistruttibilità: certificazione IP67, resistente completamente alla polvere e in grado di restare in un metro d’acqua (dolce, salata o al cloro) per 30 minuti; non teme neanche l’olio e le temperature estreme da -10°C a +50°C. La struttura del terminale è realizzata ottimamente in plastica, con i bordi in gomma per migliorarne l’ergonomia non poco impegnativa date le dimensioni di 155,7 x 81,8 x 14,3 mm ed un peso di 230g.

Crosscall Trekker X3

Nella parte alta, nascosto sotto il gommino protettivo, prende posto il jack da 3,5mm. Analogo il discorso nella parte bassa dove troviamo l’ingresso USB C. I fianchi sono caratterizzati da una placca nera in metallo che ospita: sul lato sinistro il bilanciere del volume e sul lato destro il tasto Accensione/Spegnimento e un tasto rosso zigrinato personalizzabile.

Crosscall Trekker X3

Inserti rossi utilizzati anche nel posteriore per il gancio di sicurezza e per contornare la fotocamera da 16MP, poco distante al flash ed al secondo microfono. Il vano SIM e SD è estraibile utilizzando la chiave esagonale in dotazione.

Crosscall Trekker X3

La parte frontale nella parte alta, vede la presenza della fotocamera da 8MP affiancata dai vari sensori, posti poco sotto allo speaker per l’audio in chiamata. In basso prendono posto il microfono di sistema e un sensore esterno che verrà analizzato nelle prossime righe.

Crosscall Trekker X3

Crosscall Trekker X3 è dotato di un display IPS da 5” FullHD protetto da Gorilla Glass 4. La risoluzione dello schermo è di 1080×1920 con una densità di pixel per pollice pari a 480. La riproduzione delle immagini è ottima considerando la tipologia di prodotto ed i colori brillanti, seppur leggermente slavati, garantiscono un’ottima visibilità sotto la luce diretta del sole. I vari livelli di luminosità dello schermo permettono una regolazione perfetta al buio e in condizioni estreme di luce. A questo proposito bisogna menzionare il sensore di luminosità adattiva non perfetto, che regola in maniera brusca e poco precisa la luminosità dello schermo, tanto da far optare per la regolazione manuale.

Crosscall Trekker X3

Hardware e software

Nonostante sia uno smartphone outdoor, Crosscall Trekker X3 è dotato di una scheda tecnica molto equilibrata;

  • Processore Qualcomm Snapdragon 617
  • GPU Adreno 405
  • ROM 32GB espandibile con Micro SD da 128GB
  • RAM 3GB

L’octa core da 1,52 GHz non è uno degli ultimi prodotti da Qualcomm ma è in grado di assicurare bassi consumi e prestazioni accettabili per ogni utilizzo; anche quello gaming, seppur questo dispositivo non è pensato per questo scopo. Le temperature rimangono estremamente basse e non raggiungono mai una soglia preoccupante. Dotato inoltre di Wi-Fi 802,11 b/g/n/ac, bluetooth 4.1, NFC, ricarica wireless, GPS + Glonass + BeiDou e radio FM. Ricezione del 4G sopra la media e alta qualità in chiamata.

Crosscall Trekker X3

 

Le sue componenti, abbinate ad un sistema operativo minimale, quasi stock, gli consentono di svolgere qualsiasi tipo di operazione con una discreta fluidità e reattività. L’interfaccia è in linea con la versione di Google e solamente addentrandosi nelle impostazioni sarà possibile scorgere alcune funzioni appositamente implementate per questo dispositivo: il sottomenu dedicato alle trasmissioni di emergenza e quello per personalizzare il tasto fisico.

Crosscall Trekker X3

Il tasto fisico potrà attivare alcune funzioni rapide a scelta tra quelle disponibili ( Fotocamera, Video, SOS, Torcia) ma potrà essere utilizzato per aprire una qualsiasi applicazione a scelta dell’utente. Unica pecca che si evince è relativa alla torcia che con il tasto fisico potrà solamente essere accesa; per spegnerla bisognerà ricorrere alla tendina delle notifiche. Nulla che un aggiornamento software non possa risolvere.

Crosscall Trekker X3

Google Chrome è il browser preinstallato e, come tutti gli applicativi presenti all’avvio, funziona molto bene e senza intoppi.

Funzioni Rugged

Crosscall Trekker X3 ha tutto quel che serve per essere considerato uno smartphone estremo. Resistente agli urti, totale resistenza alla polvere ed inoltre l’impermeabilità certificata IP67, gli consente immersioni da 30 minuti in un metro d’acqua; alcuni dispositivi di concorrenza sono riusciti a fare meglio, garantendo resistenza totale all’acqua.

Crosscall Trekker X3

Immancabile la funzione SOS da attivare in caso di emergenza. Una volta settati i vari paramentri nelle impostazioni dedicate, il telefono sarà in grado di contattare il/i destinatario/i ed avvertirli con un messaggio preimpostato.

Oltre a quelli montati ormai su tutti gli smartphone, Crosscall Trekker X3 vanta una vasta gamma di sensori aggiuntivi: barometro, termometro, igrometro e altimetro. Questi sensori sono posti in basso nella parte frontale e, se usati nel modo corretto, restituiscono dei valori abbastanza affidabili. Per interfacciarsi con questi sensori, la casa francese ha pensato bene di sviluppare un software dedicato: X3 Sensors. L’applicazione è di facile lettura e fornisce alcuni consigli per calcolare al meglio i vari parametri.

Crosscall Trekker X3

La potenza che riesce a sprigionare lo speaker audio è ottima per permettere all’utente di accorgersi di una chiamata anche con lo smartphone nello zaino/tasca.

Crosscall Trekker X3

Per chiudere il cerchio delle funzioni utili, bisogna citare l’ottima sensibilità del touch anche con l’utilizzo di guanti da lavoro.

Fotocamera

[useyourdrive dir=”0ByxWLMEwTQ0sY3Q1MXhRdTBlTXc” mode=”files” viewrole=”administrator|author|contributor|editor|subscriber|guest” downloadrole=”administrator|amministazione|author|autor|autorep|autoree|autorirevisione|autoritop|backwpup_admin|backwpup_check|backwpup_helper|customer|contributor|editor|revisione|shop_manager|subscriber|wp_support_plus_agent|wp_support_plus_supervisor|wpsct_support_ticket_manager|amm|vice|autorenoedit|direttore|direttore2|schede|schede2|wpseo_manager|wpseo_editor|guest”]

Crosscall Trekker X3 monta sul retro una fotocamera da 16 megapixel con flash LED. I risultati ottenuti con questo sensore sono paragonabili a quelli ottenuti da un terminale di fascia medio/bassa. Il sensore riesce a regolarsi alla perfezione per restituire degli scatti accettabili anche in condizioni non ideali. Ovviamente non è il terminale da consigliare a chi cerca una fotocamera di rilievo ma, tra quelli della stessa categoria, si posiziona tra i migliori. Spiccano tra le modalità di scatto presenti: HDR, notte, spiaggia, neve e panoramica.

Crosscall Trekker X3

Sarà possibile attivare una funzione che blocca tutti i tasti a schermo per favorire gli scatti in subacquea, evitando che il flusso d’acqua disturbi il funzionamento del touch; in questo caso torna utile la possibilità di scattare con i tasti del volume. Basterà shakerare il terminale per uscire da questa funzione.

Crosscall Trekker X3

La fotocamera anteriore da 8MP è di buona qualità e consente scatti in HDR. Il Software fotografico è completo, anche se non particolarmente curato esteticamente, e consente anche una minima regolazione dei parametri di scatto.

Batteria

Poco da dire sulla durata della batteria del Crosscall Trekker X3; più che sufficiente! La batteria a litio non removibile posta sotto la scocca in plastica, è da 3500 mAh ed è ideale per affrontare una giornata all’insegna dell’avventura lontani da prese elettriche. Il dato rilevante è il consumo bassissimo in standby; la casa francese dichiara circa 20 giorni. Un fattore importante ed indispensabile per un rugged phone. Non manca il risparmio energetico per migliorare ulteriormente questo dato seppur rinunciando qualcosa (poco percepibile nel normale utilizzo) a livello di prestazioni.

Crosscall Trekker X3

Prezzo e conclusioni

Crosscall Trekker X3 è un vero e proprio TOP di gamma nella sua categoria ed anche il prezzo lo dimostra: 530€ circa. Un prezzo davvero importante per un prodotto di sicuro rilievo che, rispetto alla concorrenza, vanta di un display FHD, una buona fotocamera ed un’ottima autonomia. Il tutto contornato dalla sua peculiarità più importante: il sensore esterno per le varie misurazioni.

[wp_search_xml_price_bars keywords=”Crosscall Trekker X3″]

Crosscall Trekker X3

540 euro
7.8

Materiali e desing

8.0/10

Display

7.5/10

Ricezione

8.5/10

Funzioni rugged

9.0/10

Prezzo

6.0/10

Pro

  • Funzioni rugged
  • Autonomia
  • Fotocamera
  • Display
  • Sensore esterno

Contro

  • Prezzo
  • Peso
  • Maneggevolezza